I 20 attori più talentuosi del momento

0
8881

EDOARDO LEO - photo Adolfo Franzo'

Di Daniela Giannace

I 20 attori più talentuosi del momento

La classifica degli attori e attrici, di cinema, fiction o teatro, più meritevoli secondo noi di Fashion News Magazine.

Recitare non è da tutti ma alcuni lo fanno con naturalezza grazie a doti innate, altri invece hanno dovuto studiare duramente per imparare. Che siano attori giovani e alle prime armi o con anni di esperienza e riconoscimenti all’attivo, l’importante è che ci hanno dimostrato il loro talento. Ci hanno emozionato, ci hanno fatto immedesimare nei loro ruoli, ci hanno stupito per la loro duttilità interpretativa. Fare una classifica degli attori più bravi di sempre sarebbe praticamente impossibile perché ce ne sono davvero tanti che, da quando è nato questo mestiere, hanno mostrato le loro doti sul piccolo o grande schermo o su un palcoscenico. Per questo abbiamo voluto concentrarci su chi queste doti le sta mostrando anche in questi mesi, confermando il proprio talento o mettendolo in evidenza nelle prime occasioni della sua carriera che auguriamo loro che sia lunga e piena di successi.
20. Christian De Sica. La sua innata comicità è accompagnata da un grande talento che lo porta, nella maggior parte dei suoi film, in particolare nei cinepanettoni, a prendere in giro una certa categoria di persone. Da poco è uscito il film “La scuola più bella del mondo”, dove interpreta il preside di una scuola, un film diverso dagli altri in cui ha recitato perché portatore di un messaggio positivo. E’ anche autore, sceneggiatore, regista. A partire da dicembre ha ripreso lo spettacolo teatrale “Cinecittà”.
19. Kate Winslet. Indimenticabile nel suo ruolo di Rose in “Titanic”, è stata una delle più giovani attrici, all’età di soli 22 anni, ad aver ricevuto due candidature all’Oscar, una come miglior attrice non protagonista ed una come miglior attrice. E’ anche doppiatrice, cantante e attrice di teatro. Tra i film in cui è protagonista, ricordiamo “Iris – Un amore vero”, “Se mi lasci ti cancello”, “Neverland – Un sogno per la vita”, e il recente “Divergent”.

Kate_Winslet
18. Francesca Inaudi. Il suo debutto al cinema avviene nel 2004, nel film “Dopo mezzanotte”, diretto da Davide Ferrario. Estremamente versatile, interpreta alla perfezione sia ruoli divertenti che drammatici, ed è conosciuta al grande pubblico per il suo ruolo nella serie tv Distretto di polizia. Di recente è stata protagonista nel film “La mossa del pinguino” e nella miniserie tv “Una pallottola nel cuore”.
17. Rachel Bilson. Nata in una famiglia impegnata nel mondo dello spettacolo, a lei si associa il celebre ruolo di Summer nella serie tv “The O.C.”. Attualmente è impegnata in un’altra serie tv, Hart of Dixie, in onda in America e in Italia dal 2011. Pur avendo finora una carriera breve, dovuta anche alla sua giovane età, sta dimostrando di essere un’attrice molto promettente.
16. Giulio Scarpati. Abbandonati i panni del famoso Lele di Un medico in famiglia, è stato impegnato recentemente a teatro con “Oscura immensità”, per cui ha vinto il Premio Persefone, e in tv con la fiction “Fuoriclasse 2”.
15. Jim Carrey. Attore comico per eccellenza, lo vediamo nel film “Scemo e più scemo 2”, che oltre a far ridere fa anche riflettere. Oltre che per le commedie, è noto anche per ruoli drammatici, come in “The Truman Show”, “Man on the Moon”, “The Majestic”, “Number 23”.
14. Giovanna Mezzogiorno. Nei suoi venti anni di carriera interpreta quasi sempre ruoli struggenti, intensi, di grande coinvolgimento emotivo. A giugno ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese. Dopo alcuni anni di assenza, è tornata quest’anno con i film “Vinodentro” e “I nostri ragazzi”.
13. Edoardo Pesce. Vanta partecipazioni a film di successo come quelle nelle serie tv “Romanzo Criminale” e “I Cesaroni 6”. Fa parte dell’Orchestraccia, gruppo folk-rock romano, dove canta e suona la chitarra. Recita a teatro con “I was born in Tor Bella Monaca”. Lo vedremo presto al cinema nel film “Se Dio vuole” di Edoardo Falcone.
12. Margherita Vicario. Figlia d’arte, oltre ad essere un’attrice è anche una cantautrice. Tra i suoi lavori cinematografici, ricordiamo “Pazze di me”; in tv è nota per il ruolo di Nina ne “I Cesaroni 6”.
11. Ben Affleck. Attore, regista, produttore e sceneggiatore, ha diretto il film Argo, vincitore di un Oscar come miglior film. L’ultimo film da protagonista fino ad ora è “L’amore bugiardo – Gone Girl”.
10. Elio Germano. Nonostante la giovane età, ha già vinto diversi premi: David, Nastri, Globi, Ciak, e l’importante premio come miglior attore a Cannes. Ottima è la sua interpretazione del Leopardi ne “Il giovane favoloso”.
9. Miriam Dalmazio. E’ stata scelta come candidata per il premio L’Oréal Paris per il Cinema, un riconoscimento che nonostante non abbia vinto l’ha consacrata nel panorama delle migliori attrici. Per il cinema ha recitato, tra gli altri, in “Sole a catinelle” e “Maldamore”, e in tv nella fiction “Che Dio ci aiuti”. La vedremo presto nel film “Meraviglioso Boccaccio” dei fratelli Taviani.
8. Anna Foglietta. Oltre ad essere stata protagonista delle serie tv “La squadra” e “Distretto di polizia”, ha anche recitato in diverse produzioni teatrali. Per quanto riguarda il cinema, i ruoli comici le calzano a pennello, far ridere le viene naturale. “Tutta colpa di Freud”, “St@lker”, “Confusi e felici”, sono le ultime tre pellicole in cui ha un ruolo principale.
7. Elena Sofia Ricci. La suora più famosa del piccolo schermo è in realtà un’attrice di grande successo e dalla lunga carriera. Indimenticabili i suoi ruoli nelle fiction Caro maestro e Orgoglio. La sua straordinaria bravura la porta a vincere numerosi premi e riconoscimenti sia per il cinema che per la tv.
6. Carlo Verdone. Attore, regista, produttore, sceneggiatore, doppiatore, personaggio poliedrico che nei suoi film interpreta i ruoli più disparati, dall’emigrante lucano di “Bianco, rosso e Verdone”, al coatto di “Un sacco bello”, al giornalista ipocondriaco e appassionato di Jimi Hendrix in “Maledetto il giorno che t’ho incontrato”.

carlo verdone
5. Serena Rossi. Cantante oltre che attrice, ha dimostrato il suo talento anche in teatro, nel ruolo di Rosetta in “Rugantino”. Celebre per aver interpretato Carmen nella soap “Un posto al sole”, ha stupito un po’ tutti per l’interpretazione in Song’e Napule, girato nella sua città d’origine.
4. Giampiero Ingrassia. Figlio d’arte, nella sua carriera ha lavorato con grandi nomi dello spettacolo italiano e internazionale. Ha condotto le trasmissioni “Matinèe”,  “Campioni di ballo”, “Tira e molla”. Di recente l’abbiamo visto a teatro in “Frankenstein Junior” e “Taxi a 2 piazze”.
3. Riccardo Scamarcio. Tra i suoi primi lavori, ricordiamo la serie tv “Compagni di scuola” ma la notorietà arriva grazie al film Tre metri sopra il cielo, in cui interpreta il ruolo di Step. Dal 2013 è anche produttore con la società Buena Onda. Nell’ultimo anno l’abbiamo ammirato al cinema in ruoli impegnati, come in “Un ragazzo d’oro” e in “Pasolini”.
2. Ambra Angiolini. La ragazza inesperta di “Non è la rai” ha ceduto il posto ad un’attrice professionista che mette il proprio impegno in film ora drammatici ora comici, senza tralasciare gli spettacoli teatrali. In alcuni suoi lavori traspare quella malinconia che l’accompagna da sempre nella vita. Ultimamente ha preso parte in “Maldamore” e “Ti ricordi di me?”.
1. Edoardo Leo. Scoperto da Gigi Proietti e da Nino Manfredi, in onore del quale è anche testimonial degli eventi per i dieci anni dalla scomparsa, lavora in tv, cinema e teatro, anche come regista dal 2010. E’ famoso al grande pubblico per aver interpretato Marcello in “Un medico in famiglia”; subito dopo interpreta Vito nella fiction “Ho sposato un calciatore”, poi recita anche nella serie tv “Titanic – Blood & Steel”. L’anno che ha segnato una svolta per il suo lavoro è il 2014, in cui ricorrono i venti anni di carriera che lui definisce gavetta, e in cui escono 5 film cui ha preso parte: “La mossa del pinguino”, “Pane e burlesque”, “Smetto quando voglio”, “Ti ricordi di me?”, “Tutta colpa di Freud”.