Gran Ballo Russo 2015

0
1476

f

Di Denise Ubbriaco

Gran Ballo Russo 2015

L’Hotel St. Regis ospita il Gran Ballo Russo

L’Hotel St. Regis di Roma, sabato 10 gennaio 2015, ospiterà la terza edizione del Gran Ballo Russo, promosso dalla Compagnia Nazionale di Danza Storica diretta da Nino Graziano Luca. Dal secondo anno, vanta la collaborazione di Eventi Rome, di Yulia Bazarova nonché quella di Paolo Dragonetti De Torres Rutili nella qualità di rappresentante degli amici della Grande Russia.

Danza, musica, letteratura e tradizione, si intrecciano fra loro in un’osmosi di storia, talenti e suggestioni per dar vita ad uno degli eventi più attesi nella capitale. Un evento all’insegna dell’arte, esplorata e celebrata nelle sue mille sfaccettature, nelle forme più sublimi.

La letteratura europea dell’800 offrirà un magico sfondo all’evento di overture del nuovo anno. In occasione del Gran Ballo Russo, l’Italia renderà omaggio alla Russia, ad Alexander Pushkin ed al suo capolavoro “Eugenio Onegin”.

Sarà Samuel Peron, celebre ballerino di “Ballando con le Stelle”, ad interpretare il ruolo di Alexander Pushkin, il ruolo della moglie Natal′ja N. Gončarova sarà ricoperto dall’attrice Tania Bambaci, Vincenzo Bocciarelli si calerà nei panni di Eugenio Onegin, Tatiana sarà interpretata dall’attrice russa Alona Gromova. 

Ballando con le stelle

Sarà come rivivere l’Ottocento russo, grazie alla particolare attenzione per le coreografie ed i costumi, alcuni dei quali sono stati modellati secondo i dipinti dell’epoca e le illustrazioni delle fonti librarie.

Numerosi danzatori saranno accolti nelle sale del lussuoso Hotel St. Regis. Avvolti dalle marmoree colonne corinzie e dai meravigliosi affreschi del soffitto a volte, varcheranno la soglia dello sfavillante Salone Ritz. Tanti prestigiosi ospiti saranno presenti alla serata, tra cui: rappresentanti istituzionali italiani, ambasciatori, diplomatici, giornalisti, intellettuali, artisti, esponenti della comunità russa, di aziende italiane e russe.

Un evento di alto valore sociale e culturale che gode del patrocinio di diversi istituti come l’Ambasciata della Federazione Russa, il Foro di Dialogo Italo – Russo delle società civili, il Centro Russo della Scienza e della Cultura, la Fondazione “Centro per lo sviluppo dei rapporti Italia Russia”, il Comune di Roma e le “Chaîne des Rôtisseurs”.

Saranno presenti ben 20 danzatori, provenienti dal Centro di Cultura del Ballo Russian Waltz, con i quali sarà possibile condividere le danze della tradizione ottocentesca dell’Europa Orientale grazie alla maestria di Olga and Aleksandr Pokrovskyi.

Fashion News Magazine-Olga ed Alex

Non è finita qui. Quest’anno, il Gran Ballo Russo avrà anche una finalità benefica. Saranno raccolti proventi a favore della onlus “Aiutateci a salvare i Bambini” che sostiene i Bambini di Donbass, grazie ad un’asta di due opere d’arte: lo schizzo “Angelo” dal ritratto “La Madonna della Speranza”, realizzato e offerto da Natalia Tsarkova (pittrice ufficiale dei Papi e autrice del quadro emblema del Gran Ballo Russo),  la scultura “Venturo” creata dalla scultrice Paola Grizi (vincitrice del 1° premio al 3° Concorso Biennale Internazionale di ceramica artistica di Ascoli Piceno).

Un evento da non perdere!

9/01/2015