Sanremo 2015: terza serata

0
1342

FNM Sanremo 2015 terza serata

Di Daniela Giannace

Sanremo 2015: terza serata

Il resoconto della serata di giovedì 12 febbraio.

Dopo il nuovo boom di ascolti per la seconda serata, con picchi per il super ospite italiano Biagio Antonacci e per Conchita Wurst, il Festival di Sanremo 2015 riparte con la sua terza serata. Nella prima sfida tra le Nuove Proposte, è Giovanni Caccamo con il brano “Ritornerò da te” a vincere e passare in semifinale battendo Serena Brancale con “Galleggiare”. Il cantautore di Modica (RG), con la sua voce delicata e una canzone emozionante dall’essenza pop, è stato preferito con il 68% al brano potente e dal sapore jazz della sua avversaria barese. Con il 58% delle preferenze, arriva in semifinale anche Amara da SanremoLab con il brano “Credo”, un testo complesso per una canzone piena di umanità; sconfitta Rakele con il delicato “Io non lo so cos’è l’amore”.
Nella serata dedicata alle cover, Federico Paciotti torna per la terza volta al festival, dopo essere stato il chitarrista dei Gazosa, e propone la sua versione di “E lucevan le stelle” dalla “Tosca” di Giacomo Puccini e di “Nessun Dorma”, unendo la musica classica e gli arrangiamenti hard rock. Le esibizioni sulle cover scelte dai Big sono: Raf con “Rose rosse” di Massimo Ranieri, Irene Grandi con “Se perdo te” di Patty Pravo, Moreno con “Una carezza in un pugno” di Adriano Celentano, Anna Tatangelo con “Dio come ti amo” di Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti, Biggio e Mandelli con “E la vita, la vita” di Cochi e Renato, Chiara con “Il volto della vita” di Caterina Caselli, Nesli con “Mare mare” di Luca Carboni, Nek con “Se telefonando” di Mina, Dear Jack con “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo, Grazia di Michele e Platinette con “Alghero” di Giuni Russo, Bianca Atzei con “Ciao amore ciao” di Luigi Tenco, Alex Britti con “Io mi fermo qui” dei Dik Dik e Donatello, Lorenzo Fragola con “Una città per cantare” di Ron, Il Volo con “Ancora” di Edoardo De Crescenzo, Annalisa con “Ti sento” dei Matia Bazar, Lara Fabian con “Sto male” di Ornella Vanoni, Gianluca Grignani con “Vedrai vedrai” di Luigi Tenco, Nina Zilli con “Se bruciasse la città” di Massimo Ranieri, Malika Ayane con “Vivere” di Vasco Rossi, Marco Masini con “Sarà per te” di Francesco Nuti.
In tema revival, Emma vorrebbe cantare “Almeno tu nell’universo” in omaggio a Mia Martini. Arisa ha avuto un incidente, cadendo da una rampa di 20 scale perciò non fa il suo ingresso dalla scalinata ma entra da un lato del palco, facendo delle gaffe divertenti forse sotto effetto degli antidolorifici. Rocìo ha abbandonato i proverbi spagnoli e annuncia i cantanti. Collegamento con Samantha Cristoforetti, dalla Stazione spaziale internazionale, che dice di essere a metà missione e fa una riflessione: “Da quassù si è più consapevoli del legame particolare con la terra nel suo complesso, questa fragile terra che alla fine è la nostra astronave che ci porta tutti nello spazio: dobbiamo averne cura perché un’altra non l’abbiamo”. Tra gli ospiti, Luca e Paolo che fanno battute e cantano una parodia sulla moda di ricordare in tv, in maniera insistente, i cantautori scomparsi, ironizzano poi sulla massiccia presenza a Sanremo 2015 di componenti di “Amici”; l’altro loro sketch riguarda invece i matrimoni gay ma tende anche a svalutare l’istituzione del matrimonio. Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, dopo una sorta di show comico che supera ogni sua imitazione, canta un accenno di “Vita spericolata” di Vasco Rossi, per la rubrica Tutti cantano Sanremo. Gli Spandau Ballet tornano a Sanremo dopo 29 anni e portano un medley con le loro hit “True”, “Gold” e “Trough the Barricades”; Carlo Conti è soddisfatto per averli portati al festival, rifacendosi della mancata intervista del 1986. Vittoria Puccini presenta la miniserie “L’Oriana” dedicata a Oriana Fallaci, che dichiara essere l’interpretazione più difficile della sua carriera; “Quello che le donne non dicono” di Fiorella Mannoia è la sua canzone preferita sanremese. La band californiana Saint Motel canta “My tipe”, riceve il disco di platino per il singolo digitale, e presenta il nuovo pezzo “Cold cold man”.

 FNM Sanremo 2015 Nek

Viene annunciata la classifica della gara sulle cover: 1° posto Nek, 2° Il Volo, 3° Marco Masini, 4° Moreno, 5° Dear Jack. Nek riceve il garofano “cover creato per l’occasione dai floricultori sanremesi. Ringrazia la moglie per avergli suggerito il brano, essendo lui in difficoltà nello sceglierne uno. Si attende la quarta serata in cui si decreterà il vincitore delle Nuove Proposte, 4 Big verranno eliminati; gli ospiti saranno: Giovanni Allevi, The Avener, Virginia Raffaele, Antonio Conte.
FNM ti racconta il Festival di Sanremo 2015. CLICCA QUI