Sanremo 2015: serata finale

0
1306

I

                                                                        Foto ANSA.it 

Di Daniela Giannace

Sanremo 2015: serata finale

Il Volo vince la 65esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Grande amore”.

Inizia con un omaggio a tutti gli innamorati, in pieno stile San Valentino, la serata finale del Festival di Sanremo 2015. E quale modo migliore per celebrare l’amore se non quello di vedere qualche scena tratta dal musical Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo? Il cast dello spettacolo, che ha avuto un grande successo europeo con oltre 500.000 spettatori, si è esibito sul palco dell’Ariston, e tra gli altri Davide Merlini (Romeo) e Giulia Luzi (Giulietta). I ragazzi della fiction Braccialetti rossi hanno ricordato l’appuntamento con la seconda stagione, dicendo di aver imparato molto da questa serie, tra cui il coraggio e la positività nell’affrontare la malattia traendo forza dalla condivisione reciproca. La Pfm ha portato la sua rilettura in chiave Progressive del Nabucco di Giuseppe Verdi con la banda dell’Esercito italiano e l’orchestra del festival, “Un’apertura travolgente”, commenta Carlo Conti.

I

                                                                              Foto ANSA.it

Il Premio Sergio Bardotti per il Miglior Testo al Festival di Sanremo va a Kaligola che era in gara tra le Nuove Proposte con il brano “Oltre il giardino”, e viene consegnato da Claudio Cecchetto. Intervallati dalle varie ospitate, i 16 Big in gara eseguono nuovamente i loro brani e ognuno di loro riceve un videomessaggio da parte di volti noti a loro legati da un’amicizia. Si vota con lo stesso meccanismo della quarta serata. I coniugi siciliani Bartolomeo Manenti e Concetta Ruta insieme da 65 anni sono un grande esempio in un periodo di crisi di coppie. Gianna Nannini, super ospite musicale della serata, propone la sua versione de “L’immensità” (cantata a Sanremo da Don Backy e Johnny Dorelli), oltre al suo successo “Sei nell’anima”. Giorgio Panariello imita Renato Zero in un costume con un trionfo di cuori, e poi continua il suo ruolo comico chiamando il conduttore “uomo della conciliazione” per aver riunito Al Bano e Romina e gli Spandau Ballet, e facendo satira politica, sottolinea poi l’importanza della certezza della pena nei processi italiani e i valori fondamentali della fede, speranza, carità, giustizia, per lui il Premio Città di Sanremo. La super star globale Ed Sheeran, che a soli 23 anni ha già venduto oltre 10 milioni di dischi, esegue la canzone “Sing” prodotta da Pharrell Williams e la hit d’amore “Thinking Out Loud”. 

Will Smith, insieme a Margot Robbie per presentare il film “Focus – Niente è come sembra”, nelle sale dal 5 marzo, ricorda sua nonna che gli ha insegnato a fare la differenza migliorando la propria vita e quella degli altri; da lei ha imparato alcune parole della canzone “Nel blu dipinto di blu” che accenna accompagnato dall’orchestra. I comici Marta e Gianluca portano il loro sketch sugli speed date, con la complicità del conduttore e di Rocìo. A Enrico Ruggeri il compito di ricordare Jannacci, Gaber e Faletti con il brano “Tre signori”. La classifica è la seguente: 4. Annalisa, 5. Chiara, 6. Marco Masini, 7. Dear Jack 8. Gianluca Grignani 9. Nina Zilli 10. Lorenzo Fragola 11. Alex Britti 12. Irene Grandi 13. Nesli 14. Bianca Atzei 15. Moreno16. Grazia Di Michele-Mauro Coruzzi. Le tre co-conduttrici, Arisa, Rocìo ed Emma, leggono le loro lettere di ringraziamento a Carlo Conti. Il Premio Miglior Arrangiamento e il Premio Sala Stampa Radio e tv “Lucio Dalla viene vinto da Nek, mentre il Premio della critica “Mia Martini viene consegnato a Malika Ayane. Quest’ultima è la terza classificata, per Nek secondo posto. I ragazzi de Il Volo (Piero Barone, Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto), vincitori di Sanremo 2015, ringraziano il loro manager Michele Torpedine, l’orchestra “che è il 50% dell’esibizione”; “un sogno che è diventato realtà, grazie Italia!”, queste sono le loro parole subito dopo la proclamazione. Per il trio la possibilità di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest nel caso dovesse accettare.

Si conclude così quello che è stato definito da alcuni il festival dei record. Attendiamo il prossimo anno e chissà se Carlo Conti verrà confermato come conduttore anche per l’edizione 2016.

FNM ti racconta il Festival di Sanremo 2015. CLICCA QUI