I Am the President

0
981

 

IamtheP_FNM

Di Isabella Tamponi

I Am the President.

Tra identità e anonimato.

Roma – è stata inaugurata giovedì 12 febbraio 2015 la mostra I Am the President – tra identità e anonimato, alla MAC Maja Arte Contemporanea (via di Monserrato 30).

L’artista, il quale rimarrà nell’anonimato per l’intera durata dell’evento (dal 12 febbraio al 22 marzo) con lo scopo di lasciare l’opera libera di farsi fruire dallo spettatore, libera di dialogare con il proprio interlocutore al fine di creare “un rapporto con l’opera che risenta il meno possibile di condizionamenti esterni, quali il ‘nome’ dell’artista o le opportunità di mercato” [Daina Maja Titonel, curatrice della mostra], ha deciso di ritrarre in “negativo” i volti di importanti personaggi politici e non del nostro tempo come Barack Obama, Vladimir Putin, la Regina Elisabetta II d’Inghilterra, Papa Benedetto XVI (unica figura intera), Silvio Berlusconi, Angela Merkel, Benjamin Netanyahu.

Lo scopo dell’anonimato e dell’uso della tecnica del ribaltamento dell’immagine (negativo) sono volte esclusivamente a mettere in risalto l’identità rappresentata in questi dipinti.

L’artista, dunque, scopre una quarta dimensione della figura: una identità introspettiva, un’immagine interna diversa dallo schema del Sé corporeo, volta a cogliere “l’altra faccia” del ritratto, il suo “prossimo sé” raggiungibile in una sorta di istantanea pittorica.