Giorgia Caovilla

0
1629

RITRATTO

Di Ramona Mondì

Giorgia Caovilla

Una collezione androgino-chic!

 

Tacchi alti? Si, ma per camminare con morbidezza! E’ questa la filosofia di Giorgia Caovilla, designer classe 1973, che punta sul made in Italy e presenta O Jour, la sua collezione di calzature autunno inverno 2015/16.

Modelli pensati per una donna trasversale e coraggiosa che non esita ad indossare forme tipicamente maschili, apprezzandone la versatilità, ma non trascurando la sua femminilità. Pony e velluto si abbinano a spazzolato o flanella, il nero si contrappone al grigio, all’azzurro e all’argento. Contrasti di colori e materiali amati dal mondo della calzatura, dalla stampa e  anche dalle celebrities internazionali.

Must have della stagione Fall Winter 15/16 è la versione francesina in satin impreziosita da perle applicate in chiusura, o in flanella, quest’ultima resa attuale dall’applicazione sparkling di borchie Swarovski.

La collezione declina poi in una parte iper femminile e sensuale pensata per la sera o per occasioni speciali dove il velluto bordeaux, il blu petrolio o il tortora vengono dettagliati da linee di vitello oro e argento a contrasto. Chiusure in perle e cristalli danno luce alla calzatura.

Disegno le scarpe che vorrei portare io: femminili e magari capricciose, ma super-pratiche, da indossare ogni giorno” dice Giorgia. “La mia sfida, anzi il mio segreto, è la rivoluzione del tacco medio: non più di 7 centimetri. Perché una donna oggi affronta il mondo sui tacchi, certo. Ma non vuole rischiare di inciampare“.

Giorgia Caovilla riporta l’attenzione su un prodotto innovativo di qualità totalmente made in Italy, dove l’artigianalità riesce a dialogare con le moderne tecnologie di produzione e dove lo studio di materiali e forme innovative, come l’introduzione nella collezione d’importanti tacchi in corno e malachite, ne sottolinea l’unicità.

[ScrollGallery id=1622]