FNM Jewels – iMoko d’oro by ibamboli, i bracciali della buona sorte

0
782

imokodoro

Alessandra Rosci

FNM-Jewels: iMoko d’oro by ibamboli, i bracciali della buona sorte.

I nuovi bracciali iMoko tutto oro e colore.

Per l’appuntamento settimanale con FMN-Jewels questa volta è il turno di iMoko d’oro. I nuovi bracciali unisex creati da ibamboli hanno dato vita ad un’esclusiva linea di oro e colore decisamente cool.

Il nome iMoko ha preso ispirazione dal “Moko”, il tatuaggio Maori destinato un tempo ai re e ai guerrieri più valorosi. Era considerato come l’archetipo di un pubblico riconoscimento donato dai capi tribù a uomini e donne per meriti e traguardi conquistati. E, ancora oggi rappresenta il simbolo di un successo personale, un vero  traguardo conquistato da uomini e donne che, attraverso il loro operato, hanno raggiunto la piena completezza dell’essere. È proprio questo è il significato intrinseco racchiuso nei nuovi bracciali iMoko d’oro.

Un gioiello per lui e per lei che vuole essere un augurio di realizzazione e successo, rappresentato dal numero dieci e dalla perfezione del cerchio. Il bracciale, infatti, è composto da dieci cerchietti in oro  giallo o rosa  montati su sagola regolabile intrecciata a mano. Dieci preziosi cerchietti, simbolo di completezza, raggiungimento e perfezione in lucido oro 375. I bracciali sono disponibili in due abbinamenti di oro e colore: oro giallo con sagola nera e blu e oro rosa con sagola nera, blu, turchese, fuxia, rosso e viola. Come sempre,  ibamboli non si smentisce mai, aggiungendo, così, alla sua ispirazione colorata e gentile, la preziosità dell’oro e la forza di un’antica popolazione tribale.

La positività dei colori, l’eleganza dell’oro, la compiutezza del cerchio, il riconosciuto valore di un guerriero Maori: tutto questo è iMoko d’oro by ibamboli, un gioiello dal prezzo accessibile, che rappresenta un augurio di successo per chi lo indossa. Un dono da regalare e regalarsi che comunica ottimismo e voglia di raggiungere i propri obiettivi, piccoli o grandi che siano!