Scoperto l’antistress perfetto: Si chiama “colorare”!

0
769

heaer

Di Ramona Mondì

Scoperto l’antistress perfetto: Si chiama “colorare”!

L’attività più amata dai bambini diventa il metodo relax più gettonato tra gli adulti.

Burabacio. Si chiamano così gli scarabocchi divertenti che un artista crea per meravigliare l’osservatore e scatenare in lui l’irrefrenabile voglia di colorare! Disegni che hanno appassionato così tanto gli adulti, da spingere l’illustratrice a raccoglierli in un colouring book intitolato “Donne di Sogno“: 24 pagine con 10 schizzi formato A4, dietro ai quali c’è lo “Spazio pensieri” per poter appuntare tutto quel che vi passa per la testa mentre colorate: idee, parole e dediche. Il tema di questo primo libro sono donne sognate, donne pensate, donne in rinascita.

Ma, verrebbe da chiedersi, perché mai un adulto dovrebbe comprare un libro da colorare tipicamente riposto nello scaffale “bambini”? Bè, ci sarebbero mille motivi, ma se vogliamo pensare sempre da grandi, oltre allo stimolo alla fantasia o al semplice divertimento, possiamo aggrapparci alle parole degli studiosi: COLORARE ELIMINA LO STRESS, e la fila in libreria è già chilometrica. Troppo stress nella rutine di ognuno di noi, accompagnato dall’ incessante voglia di liberarcene in ogni modo e con ogni mezzo!

Uno dei primi psicologi ad applicare la colorazione come una tecnica di rilassamento fu Carl G. Jung nel secolo scorso e lo fece utilizzando i Mandala: disegni circolari simili ai rosoni delle chiese gotiche. Il Mandala è originario dell’India, ma è presente in tutte le culture con la sua forma a cerchio che rappresenta la vita, la nascita, la maturità, la rinascita: simbolismi che consentono di concentrarci su noi stessi e allontanare i pensieri negativi.

A quanto pare, quando coloriamo attiviamo l’area logica del nostro cervello, la creatività, e anche le aree legate alla visione e all’abilità motoria. Il rilassamento che ne deriva abbassa l’attività dell’amigdala, una parte basilare del nostro cervello coinvolta nel controllo delle emozioni e che è colpita dallo stress.

Per farla breve, concentrandoci sul disegno e su come colorarlo, non pensiamo ai nostri problemi e allo stesso tempo la nostra immaginazione ci riporta ai tempi dell’infanzia, con un’immediata sensazione di benessere. Cosa c’è di meglio? Magari il vostro antistress potrebbe anche diventare un’opera d’arte da appendere alle pareti di casa, rendendola pressoché unica!