Il meglio di “Come ti cucino il Vip” – Maialino in crosta per Eros Ramazzotti

2

Moreno-Amantini-Come-ti-cucino-il-Vip-Fashion-News-Magazine-144-365x243

Di Moreno Amantini

Dedica con “scivolone” sul palcoscenico dell’Ariston.Cari amici e care amiche di Fashion News Magazine ben trovati. Anche quest’anno il Festival di Sanremo è giunto al termine portando con sé vinti, vincitori, ospiti, polemiche e conduttori. Un’edizione decisamente fortunata in cui Carlo Conti ha dimostrato tutta la sua professionalità sia come conduttore che come organizzatore coadiuvato, soprattutto, dall’eccellente bravura di Virginia Raffaele. Un festival che ha saputo conciliare perfettamente la buona musica italiana con lo spettacolo televisivo tra gag esilaranti, interviste e super ospiti. Tra questi ultimi spicca il nome del “ragazzo di periferia” per eccellenza, Eros Ramazzotti, lo stesso ragazzo, con qualche anno in più, di quel lontano 1985 che cantava e vinceva il Festival con il brano “Adesso Tu”. Ospite tra i super big di questa sessantaseiesima edizione Ramazzotti ha regalato a tutto il pubblico un medley dei suoi più grandi successi, compreso il brano d’esordio. Oggi è una delle voci italiane più affermate anche all’estero e la sua carriera annovera milioni di copie di dischi vendute in tutto il globo. È a tutti gli effetti un orgoglio e un’eccellenza italiana. Poteva Carlo Conti non invitarlo a Sanremo?

Eros Ramazzotti (1)

La sua ospitata, come quella dei Pooh, di Laura Pausini, di Elisa e di Renato Zero, è stata un successo: un Ariston in delirio e milioni di telespettatori incollati davanti allo schermo. Fin qui niente da obiettare. Come sapete però, di ogni artista di cui parlo, cerco sempre il cosiddetto “pelo nell’uovo” e, secondo voi, per Ramazzotti, poteva essere diversamente? Il cantante, accompagnato a Sanremo da sua moglie Marica Pellegrinelli, è caduto nel più banale degli scivoloni che si potevano commettere dedicando, proprio a Marica, la canzone “Più bella cosa”. Se non avete capito la gaffe, ve la spiego meglio. La canzone in questione, primo singolo estratto dall’album “Dove c’è musica” del 1996, vinse il Festivalbar come “Premio canzone” e “Premio album” e il videoclip del singolo fu tra i più trasmessi dai canali televisivi musicali dell’epoca. Un video molto bello dove compare una giovanissima Michelle Hunziker che, nel dicembre dello stesso anno, renderà Eros papà della piccola Aurora. Le biografie ufficiali del cantante ci tengono a precisare che la canzone non è dedicata all’allora compagna Michelle bensì alla musica ma, quantomeno per stile, eleganza e presenza di Michelle nel video, io avrei evitato di dedicare alla mia nuova compagna una canzone che vede un così stretto legame con una mia ex. D’altronde non sono un cantante e forse non ho la finezza di comprendere alcune “dediche”Anche se oggi sia Eros che Michelle hanno altre rispettive famiglie e altri figli, il loro è stato un legame che ha fatto sognare milioni di fans e, per dirla tutta, non sono stato l’unico ad accorgersi dello scivolone. I social network e i blog hanno riportato la notizia condita da commenti sarcastici e maliziosi e, il cantante, è stato simpaticamente bacchettato.

eros ramazzotti

 

Mettiamola così, forse l’emozione del palco e l’euforia di tornare all’Ariston, da dove tutto ebbe inizio, avranno fatto perdere la memoria ad Eros che, nel vedere sua moglie in prima fila, ha voluto lanciarsi in un gesto super romantico, senza fare i conti con la memoria storica del pubblico e dei suoi fan. Evidentemente quel ragazzo di “Adesso Tu” che “…non dimentica tutti gli amici che sono ancora là…” dimentica facilmente i vecchi amori. Ca va sans dire … Lo perdoniamo? Direi proprio di si e con l’occasione dedico ad Eros Ramazzotti la mia ricetta di questa settimana: Maialino in crosta con patate al forno.

Maialino porchettato con patate al forno

Prima d tutto fatevi dare dal vostro macellaio di fiducia un bel pezzo di arrosto di maiale, possibilmente grasso e con cotenna. In una teglia da forno disponete il vostro arrosto incidendo profondamente e più volte la cotenna. Aggiungete due spicchi d’aglio, dei ramoscelli di rosmarino, delle patate e un abbondante filo d’olio extravergine di oliva. Salate e infornate a forno preriscaldato a 240° per quarantacinque minuti. Controllate sempre la cottura. Quando sarà ben cotto e si sarà formata la crosta tagliate a fette e infornate nuovamente per una ventina di minuti in modo da croccare bene ogni fetta anche internamente. Servite caldo e accompagnate con patate al forno. Per abbellire il vostro piatto spolverate con del prezzemolo. Buono sia così che accompagnato da una salsa barbecue. Bon apetit!
Dal mondo dei Vip e della cucina per il momento è tutto. Ci vediamo, anzi, ci leggiamo la prossima settimana! Mi raccomando, “Occhio al Vip e … leccatevi i baffi!”

 

Comments are closed.