La più antica piramide scoperta finora è in Kazakhstan

0
633

FNM La più antica piramide scoperta finora è in Kazakhstan

Di Daniela Giannace

La più antica piramide scoperta finora è in Kazakhstan

Rinvenuti i resti di una costruzione risalente ad oltre 3000 anni fa.

 

Circa 27 costruzioni realizzate in epoche diverse, con la struttura principale costituita da cinque livelli di gradoni di pietra con camere di sepoltura di più di sette metri di diametro. E’ questa la descrizione che ne fanno gli archeologi a proposito dei resti delle piramidi scoperte un anno fa in una steppa di Sary-Arka, vicino alla città di Karaganda, in Kazakhstan, ma rivelate solo negli ultimi giorni. Una struttura che ricorda la piramide a gradoni eretta nel 2700 a.C. per il Faraone Djoser, nella città egiziana di Saqqara. La piramide principale era destinata ad un capo tribù locale, una sorta di re o governatore di regione che era senz’altro molto rispettato e tenuto in considerazione, come dimostrano le rovine di questo imponente mausoleo.
Un rilevamento importante se si considera che risale alla tarda età del bronzo, quindi di 1000 anni più antica rispetto a quelle egiziane. Sembra affrettato ipotizzare che la piramide in questione sia la più antica mai costruita prima, ma gli archeologi continueranno le loro ricerche per poter verificare e accertare il tutto. Gli studi sono condotti dal Saryarkinsky Archeology Institute in Karaganda sotto la direzione di Igor Kukushkin.
Come dimostra questa scoperta, sta di fatto che il merito di aver inventato le piramidi non va agli egizi.