Justin O’Shea lascia Brioni

0
618

justin

Di Giusi Rosamilia

Justin O’Shea lascia Brioni

Dopo solo sette mesi di collaborazione è finita la collaborazione.

Justin O’Shea lascia Brioni, brand del gruppo Kering fondato a Roma nel 1945. La collaborazione è durata solo sette mesi, dal 23 marzo ad oggi, 4 ottobre. O’Shea ha sostituito Brendan Mullane e ha firmato una collezione presentata a luglio a Parigi con la formula del see-now-buy-now.

«Justin porta un approccio olistico e una forte comprensione del business.- aveva detto  Grita Loebsack, ad della divisione Kering Couture & Leather Goods emerging brands -Sono convinta che la sua visione verrà accuratamente tradotta in questo ruolo e aggiungerà un segno distintivo al marchio». Forse questa nuova visione, però, non ha funzionato. La collezione autunno inverno 2017 non sfilerà, ma sarà presentata ai buyer nello show-room di Milano a partire da metà novembre.

«Ringrazio Justin O’Shea per la sua collaborazione con il marchio durante questo periodo – dice Gianluca Fiore, ad di Brioni- la strategia di rivitalizzazione di Brioni avviata all’inizio di questo anno, continuerà attraverso un piano di lungo termine volto ad affermare il marchio come leader nell’abbigliamento maschile di lusso».