Bob Dylan espone a Londra

0
573

A man looks towards a painting by Bob Dylan called "New York Skyline, seen from Queens," right, and "Threatening Skies," left, reflected in an artwork called "Ironwork Table" at an exhibition called Bob Dylan The Beaten Path, at the Halcyon Gallery in London, Tuesday, Nov. 1, 2016. The exhibition opens on Nov. 5 and runs until Dec. 11. (ANSA/AP Photo/Kirsty Wigglesworth) [CopyrightNotice: Copyright 2016 The Associated Press. All rights reserved.]

Di Daniela Giannace

Bob Dylan espone a Londra

“The Beaten Path” è il nome della mostra del cantante nonché premio Nobel per la letteratura.

 

E’ l’America, con le sue strade, ferrovie, grattacieli, ponti sospesi, motel, ad essere raffigurata nei dipinti di Bob Dylan. Un’America insolita, dai paesaggi silenziosi, non toccati dallo scorrere del tempo, è esposta alla Halcyon Gallery di Londra dal 5 novembre all’11 dicembre, con una mostra intitolata The Beaten Path. Oltre ai quadri sono presenti anche degli oggetti simbolo a cui l’artista è legato.
Dylan spiega così l’essenza della mostra: “Il tema comune di questi lavori è il paesaggio americano visto attraverso il viaggio e rappresentato per quello che è. Visto al di fuori del convenzionale e osservato viaggiando per le strade, con uno stile libero e selvaggio. La mia idea era di mantenere le cose semplici, trattare solo con ciò che è visibile esternamente. Questi dipinti sono estremamente realistici, per lo più statici ma frementi in apparenza. Sono in contraddizione con il mondo moderno”.
Il recente premio Nobel per la letteratura non è solo un musicista, quindi, ma anche un artista, che oltre ad aver realizzato dipinti è stato in passato l’artefice di alcune sculture di ferro ottenute assemblando materiali industriali ed esposte nella stessa galleria di Londra. Un vero e proprio esponente dell’arte a tutto tondo.