Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce

0
628

FNM Bellotto

Di Daniela Giannace

Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce

Prima rassegna milanese dedicata ai due pittori del Settecento.

 

Circa 100 opere tra dipinti, disegni e incisioni, buona parte delle quali mai esposte in Italia, su questo si focalizzerà la mostra Bellotto e Canaletto. Lo stupore e la luce, che omaggia Antonio Canal, detto “il Canaletto” (Venezia 1697-1768) e suo nipote Bernardo Bellotto (Venezia 1722 – Varsavia 1780). Le Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, Piazza della Scala 6, a Milano, faranno da cornice alla rassegna aperta dal 25 novembre al 5 marzo.FNM Canaletto

Per la prima volta sarà la città di Milano a dedicare un tributo ai due artisti settecenteschi, a cura di Bozema Anna Kowalczyk. L’esposizione ruota intorno al vedutismo veneziano, di cui Canaletto e Bellotto si fecero precursori, rendendo questo genere espressivo un’avanguardia per quel tempo. Il razionalismo illuminista e le ricerche sull’ottica furono centrali nell’operato dei due artisti, influenzando i loro capolavori. Un’occasione privilegiata per mettere a confronto due modi diversi di approcciarsi alla pittura, e chissà se l’allievo ha superato il maestro.