Il web è blu

Spiegato il motivo per cui internet predilige il colore blu.
0
52

Cos’hanno in comune Facebook, Wikipedia, Twitter, Microsoft, Skype e Walt Disney? Oltre al loro alto valore social, sono semplicemente blu! Il colore del cielo si esibisce in tutte le sue sfumature per evocare, secondo esperti, sicurezza, affidabilità e serenità.

A tal proposito, il graphic designer Paul Hebert ha condotto una ricerca sul perché il colore blu predomini sul web (pare sia utilizzato il doppio rispetto al giallo e al rosso, e il triplo rispetto al verde). La risposta vira sull’occidentalizzazione del prodotto offerto, ma ancor di più si tratterebbe di una questione percettiva: i consumatori impiegano circa 90 secondi per elaborare il proprio giudizio su un marchio e concentrano il 90% dell’attenzione al logo e al suo colore.

Ebbene, se volessimo focalizzarci sul singolo caso Facebook, la spiegazione di Mark Zuckemberg circa l’utilizzo del blu per il logo e la trama del suo social network, è ben diversa e, diciamolo, ci lascia un po’ perplessi. Qualche anno prima di fondare Facebook, infatti, egli avrebbe scoperto di avere una forma di daltonismo che lo rende insensibile al verde e al rosso. «Il blu è il colore più ricco per me» dichiarò in un’intervista al New York Times «riesco a vederlo bene, nella sua interezza, ecco perché l’ho scelto». Niente a che vedere con la soluzione percettiva avanzata da Paul Hebert. Sarà vero? O anche il marketing ha avuto la sua dose di protagonismo?

Quanto a Wikipedia, Twitter, Microsoft e Skype, lo studio del colore blu è decisamente mirato all’attenzione dell’utente; scelta possibilmente legata anche allo studio condotto nel 2011 da alcuni ricercatori della Loyola University Chicago e della University of Massachusetts Amherst, i quali hanno chiesto a 279 studenti di guardare i diversi loghi di un’azienda fittizia – identici l’uno con l’altro a eccezione del colore, che variava – per poi esprimere la loro percezione dell’azienda. L’azienda con il logo bianco è stata vista come sincera, il logo rosso è stato associato all’entusiasmo, mentre l’azienda con il logo blu è stata giudicata di gran lunga la più competente!

Infine Walt Disney: blu è il castello icona del marchio, blu sono i vestiti delle principesse, blu è lo sfondo che anticipa le classiche storie “c’era una volta”. Al team Disney diamo il merito di simpatizzare per il girl power, e questo, certo, conta più del marketing blu!