Facebook: gli eventi più folli

Appuntamenti bizzarri che nascono sui social.
0
56

Social e follie? Vanno allegramente a braccetto. È qui che ci si imbatte in eventi non-eventi divertentissimi, talmente semplici da risultare assurdi. È la regola: più è frivolo, più piace.

Ebbene, ecco tutti gli appuntamenti davvero bizzarri creati su Facebook, diventati virali per il semplice fatto di accomunare ironicamente gran parte degli utenti.

– In cima alla lista vi concediamo l’evento dell’anno: Il concerto dei Coldplay a Milano, al quale hanno presenziato, saltato, cantato, pianto e sorriso ben 60.000 persone. E tutti gli altri? Hanno “ascoltato il concerto dal parcheggio di Sansiro”! Il raduno non-evento è nato su facebook, ma ha effettivamente raccolto reali seguaci che, quella sera, si sono radunati fuori dallo stadio per ascoltare i Coldplay.

– Gianni Morandi e la sua compagna Anna si sono messi ancora una volta in gioco facendo coppia con Rovazzi. “Volare” ha infatti ottenuto un successo strepitoso, e, in riferimento alla frase “Ridatemi Anna, se no chi me le fa le foto”, è nato un evento cliccatissimo sui social, intitolato “Salvare Anna dalle foto di Gianni Morandi”. Ironia al quadrato e abbracci per Gianni.

– Avete presente Rosita, la gallina che fa compagnia ad Antonio Banderas nello spot della Mulino Bianco?! A quanto pare infonde positività ed esalta l’idea di una vita perfetta fatta di cose genuine. Da qui nasce l’evento non-evento “Mollare tutto ed aprire una fabbrica di biscotti con Rosita”. Ironia a parte, non potrebbe essere la svolta?

– A luglio e ad Agosto c’è chi va in vacanza, chi invece deve rimanere a casa a studiare. Libri, barattoli di gelato e zero rapporti col mondo esterno. Se siete tra questi, vi consigliamo di staccare un solo secondo e aderire al “Party d’addio alla nostra vita sociale”. Trovate l’evento su Facebook e tanti affranti come voi.

– Ogni giorno ve ne capita una nuova? Il “raduno mai una gioia” farà sicuramente al caso vostro. E’ un po’ come il gruppo degli alcolisti anonimi, condividete la vostra esperienza, avviate la catarsi e vi sentirete meno depressi.

– Infine c’è chi propone l’evento che insegna le “tecniche d’assalto dinnanzi ad un buffet”, così, per sembrare meno avidi e mostrare più nonchalance. Utile no?