Epilazione laser: Tutto quello che c’è da sapere

Modalità, costi e caratteristiche dell'epilazione laser.
0
78

Peli: nemici delle donne (e sempre più spesso anche degli uomini), causa di disagio, sofferenza e inadeguatezza, combattuti in ogni loro forma e ogni loro zona di comparsa.

Estirpati con pinzette, cerette, rasoi, creme ed epilatori elettrici, i peli continuano a ricrescere indisturbati, come alimentati da una potente forza demoniaca o più semplicemente seguendo il corso della natura.

Nell’universo della depilazione, però, ci viene in aiuto una nuova e definitiva modalità di estirpazione del pelo, ovvero: l’epilazione laser. Quindi aprite bene le orecchie, drizzate i peli e prendete nota di tutte le informazioni utili per poter ricorrere a questo tipo di epilazione.

Nella depilazione laser, il pelo non è strappato: la radice (o più precisamente il follicolo) è distrutta grazie al raggio laser. La sua lunghezza d’onda attacca esclusivamente il bulbo pilifero, senza deteriorare nessun’altra struttura della pelle. La melanina, il pigmento responsabile del colore del pelo, assorbendo la luce prodotta dal laser si riscalda a più di 60 °C e distrugge il follicolo pilifero. Risultato: quest’ultimo non produce più peli.

Bisogna evitare di fare la ceretta, di togliere i peli con la pinzetta o di decolorarli un mese prima della depilazione laser.

La depilazione laser non funziona sui peli biondi, bianchi o decolorati, cioè sui peli che non contengono melanina. È inoltre sconsigliato esporsi al sole dopo i trattamenti, per questa ragione sarebbe bene sottoporvisi nel periodo invernale evitando problemi e possibili controindicazioni.

Inoltre, a differenza del passato in cui questo trattamento d’epilazione era offerto solo da pochi centri estetici, che tra i vari servizi benessere, si occupavano anche di questo, oggi i centri per l’epilazione ormai spuntano come funghi, per cui in ogni quartiere ce n’è almeno uno strettamente specializzato.

Se prima fosse un’operazione un pò di nicchia, a causa dei costi elevati, che si aggiravano intorno alle 400-600 euro per gambe e braccia, ora è diventato molto più accessibile con prezzi che oscillano tra i 30 e i 50 euro per le zone più ridotte, tra cui inguine, baffetti e ascelle, e 80-100 euro per le parti più estese, tra cui gambe e braccia. Bisogna inoltre dire che per ogni zona di queste sopra citate, sono necessarie almeno 8-10 sedute. Per i baffetti e le ascelle possono anche essere sufficiente 5 sedute, ma dipende dal tipo di pelle e di pelo.

Mai più peli quindi e meno sofferenze e nevrosi per noi donne, già alle prese con mille preoccupazioni di bellezza e chissà che sempre più maschietti non approfittino di questa bella innovazione.