Una passeggiata a Leiden, l’Olanda che non ti aspetti

Tra botteghe caratteristiche, viuzze pittoresche, bar e ristorantini per immergervi nell’atmosfera senza tempo di questa città.
0
104

Leiden è uno dei luoghi più incredibili dell’Olanda, è la città natale di Rembrandt, conosciuta come importante polo universitario, con paesaggi da favola, buon cibo e una ricca scelta culturale.

Una città con un’aurea quasi magica, molto caratteristica e sicuramente dinamica, Leiden, conosciuta anche come Leida è una città diversa, ma che ha molto da offrire per le sue numerose attrazioni.

Leiden ha numerosi simboli che la contraddistinguono e sono quasi iconici della città. Uno dei principali è il Molen de Valk, un mulino del 1785 che si trova nelle vicinanze della Stazione Centrale di Leida, adibito a museo, custodisce una ricca collezione di oggetti che mostrano la storia e raccontano la vita dei mugnai del luogo.

Un altro luogo caratteristico è l’Orto Botanico di Leiden, una piccola oasi nel cuore della città, in cui immergersi nella natura, tra specie di piante rare provenienti dal Sud Africa, Europa Meridionale e Asia.

Il museo Naturalis è il simbolo della biodiversità con oltre 10 mila piante, rocce, animali e resti di antichi dinosauri, antiche e introvabili pietre preziose, i leggendari mammut, crostacei e delfini.

Un museo incredibile e sicuramente unico nel suo genere è il Corpus, una vera e propria visita all’interno del corpo umano, trovandosi in un edificio di 35 metri quadrati che dà l’impressione di trovarsi all’interno di un organismo umano, scoprendone la fisiologia, i segreti, con meccanismi di effetti sonori, proiezioni 5D, per raccontare il corpo umano a grandi e piccini.

Il centro storico di Leiden è visitabile a piedi o in bicicletta, dalla Centraal Station, in cinque minuti si arriva a Besteenmarkt, dalla quale parte Haarlemstraat, in cui sorgono le attrattive principali.

La città ha innumerevoli canali navigabili, quelli principali sono l’Oude Rijin (Vecchio Reno) e Nieuwe Rijn, che si intersecano in corrispondenza di Hoogstraat formando il canale del Rijn. Un’altra zona imperdibile del centro storico è quella di Pieterskerk che si erge su Rapenburg, mostrando la “città vecchia”.

Leiden ha ben ottantotto ponti, che attraversano interamente la città, suggestivi e per un certo verso, anche romantici, con una vista coinvolgente sul fiume. Un giro in una delle tante barche, attraverso la città, ammirando il favoloso panorama, o godendosi una rilassante pausa break in uno dei tanti ristoranti che si trovano su queste imbarcazioni è davvero il modo giusto per vivere la città.

Per chi ama vivere appieno la notte, Leiden è una città young e molto vivace, con mille opportunità per divertirsi tra gli innumerevoli locali all’aperto e terrazze sull’acqua in cui godersi le frizzanti serate, o farsi baciare dal sole sorseggiando un drink ristoratore o assaggiando qualche specialità locale.

I bar della città sono molto frequentati e vantano, tra le bevande di punta l’ottima birra belga, il whiskey invecchiato o un buon bicchiere di ginepro, liquore tipico al limoneo al ribes, molto amato anche per i cocktail.

Tra i piatti tipici da non perdere ci sono le bitter ballen, crocchette di carne con spezie e le Frikandel.

Non mancano anche le discoteche in cui svagarsi e ballare fino al mattino, in posti come il NEXT e l’LVC con dj set internazionali e le sue feste a tema.

Il centro storico di Leiden tra chiese, ponticelli, case colorate e balconi, dai quali si affacciano colorati gerani e violette, sembra essere quello delle favole.

Una passeggiata nel corso principale tra botteghe caratteristiche, viuzze pittoresche e bar e ristorantini potrà immergervi nell’atmosfera senza tempo di questa città.