La sesta edizione dell’Amsterdam Light Festival

Luci e colori di oltre 40 opere d’arte luminose animano i canali del centro storico della capitale olandese.
0
492

Particolari luci spiccano nelle principali strade e nei canali più noti di Amsterdam dal 30 novembre al 21 gennaio, rivestendo il tardo autunno e una parte dell’inverno di un’insolita e brillante forma d’arte. L’Amsterdam Light Festival, il festival delle luci, rinnova infatti il suo appuntamento annuale nella capitale olandese, dando grande libertà espressiva ad artisti, designer, progettisti, architetti, ingegneri e studenti provenienti da tutto il mondo.

Tra i talenti che hanno concorso, ne sono stati selezionati 35, con il compito di cimentarsi nella realizzazione delle opere luminose e dei vari progetti sulla linea del tema di questa sesta edizione, ovvero “Existential”. L’attenzione è puntata sulla luce quale potente strumento al servizio di quelle popolazioni caratterizzate da condizioni di disagio, precarietà e conseguente stress emotivo. In questo senso, la speranza e il miglioramento di queste persone in difficoltà passa attraverso l’illuminazione.

L’ecosostenibilità è una componente non trascurabile dell’Amsterdam Light Festival, dove il risparmio energetico passa attraverso l’uso della tecnologia a LED, in vista di un futuro ottimale. Sono più di 40 le opere presentate, tramite giochi di luce, sculture, proiezioni e installazioni, da poter ammirare lungo uno dei due itinerari a scelta tra il Water Colors e l’Open air light museum. Il primo percorso si può effettuare in barca tutti i giorni dalle 17.00 alle 23.00 e si snoda lungo i canali, dove gli effetti delle varie creazioni risultano amplificate dal riflesso dell’acqua. Il secondo è un itinerario a piedi nella zona espositiva di Marineterrein, che per la prima volta si trasforma in un suggestivo museo della luce a cielo aperto, accompagnando i visitatori nei quartieri Weesper e Plantage. La passeggiata è libera, con apertura al pubblico dal 14 dicembre al 7 gennaio dalle 17.00 alle 22.00, mentre la vigilia di Capodanno fino alle 20.00.

La presentazione dei progetti di illuminazione artistica urbana proposti in occasione dell’Amsterdam Light Festival ha avuto origine nel 2012 grazie al finanziamento di una fondazione privata, la quale inizialmente ha permesso a pochi artisti di mostrare le loro creazioni luminose. Attualmente diversi enti, quali organizzazioni culturali, istituti di ricerca, aziende private, amministrazione cittadina, sono coinvolti nella realizzazione della rassegna che trae ispirazione da altre brillanti manifestazioni conosciute a livello globale: “La Fête des Lumières” a Lione, “I light Marina Bay” a Singapore, “Vivid Sydney” a Sydney, “Glow Festival” a Eindhoven.