La dieta chetogenica: che cos’è?

I consigli delle Dottoresse Pesce sulla dieta chetogenica.
0
31

Che cos’è la Dieta chetogenica? A cosa serve? E’ davvero efficace? Fa perdere peso velocemente? C’è una risposta a tutte queste domande, grazie alle Dottoresse Teresa ed Emiliana Pesce, che ci illustrano tutti i passaggi della dieta più chiacchierata del momento.

Ecco quindi tutto, ma proprio tutto quello che dovete sapere sulla dieta chetogenica.

Perché la chetosi fa perdere peso velocemente?

Queste diete, riducendo o eliminando del tutto la quota di carboidrati, conducono a una condizione di chetosi fisiologica, in cui l’organismo, che in genere si serve di carboidrati per attingere energia, cambia completamente carburante e utilizza come fonte di energia i grassi, attaccando le nostre riserve! Anche il cervello inizia a servirsi degli intermedi del metabolismo dei grassi, non avendo riserve glucidiche. Questo metabolismo porta alla formazione di corpi chetonici (acetone, acido acetoacetico ed il beta-idrossibutirrico) che agiscono a livello del sistema nervoso centrale come inibitori del senso di appetito.

Quali sono i pro di questa dieta?

  • Perdita di peso in modo rapido, poiché si consumano lipidi;
  • Diminuzione del senso di fame, quando i corpi chetonici la inibiscono;
  • Definizione della silhouette: si tratta di schemi lipoaspiranti indicati per chi ha adiposità localizzate, come quelle dei glutei: essi aspirano il grasso delle riserve e lo utilizzano.

Per questi motivi è una dieta spesso preferita dalle donne.

Perché è importante essere seguiti da un nutrizionista?

A differenza dei normali schemi dietetici questo richiede più attenzione, ed è fortemente consigliato essere seguiti da una figura specializzata per due motivi:

  1. si può andare incontro a cali pressori, disidratazione: infatti l’assenza di CHO disidrata perchè il fegato e il muscolo perdono glicogeno che in genere porta molta acqua all’organismo, e per tale ragione si potrebbe aver bisogno di integratori quali potassio, magnesio, multivitaminici. Se non è fatta in mani esperte, si può andare incontro ad epatotossicità, problemi renali, ipotensione e svenimento.
  2. per evitare di riprendere peso: dopo max 3 settimane si DEVE seguire una fase di transizione, che spesso è bypassata; questo porta ad un aumento di peso.

Perché chi non è seguito prende subito peso?

Chi acquista da internet, da agenti, rappresentanti degli integratori per queste diete, iniziano il percorso, perdono peso ma non sono seguiti nella fase secondaria di transizione, in cui l’introduzione di carboidrati porta accumulo d’acuqa di glicogeno e il soggetto reingrassa velocemente.

Nulla da dire su questi tipi di diete acquistati su internt, ma manca l’anello che calibra la dieta rispetto alla vostra fisiologia nella fase più delicata! Siate oculati, si tratta di salute!

Chi può seguirla e chi no?

La dieta chetogenica è molto consigliata:

  • per persone obese o in forte sovrappeso
  • per soggetti che fanno fatica a seguire uno schema dietetico in quando presi da frequenti attacchi di fame,
  • chi deve subire interventi chirurgici,
  • chi soffre di attacchi di epilessia e forte emicrania

Non è consigliata, invece, a chi soffre ai reni, calcoli renali o alla colicisti perchè la disidratazione può portare a coliche. Ma anche a diabetici, donne in gravidanza e bambini nell’età dello sviluppo.

 

chetogenica