Spettacoli e rassegne imperdibili di Natale 2017

Un tour virtuale tra gli eventi che garantiscono il successo delle festività.
0
63

L’atmosfera natalizia si avverte sempre di più nell’aria, e quale modo migliore per trascorrere questo periodo dell’anno tanto atteso se non quello di seguire gli spettacoli realizzati in Italia e all’estero? Per tutti i festaioli, che amano godere della suggestione di questo Natale 2017, proponiamo una guida degli eventi imperdibili per i prossimi giorni: balletti, concerti, opere classiche, show della tradizione, festival, mostre a tema, musical.

Per chi si trova a Ravenna o intende raggiungere la città, il 25 dicembre a partire dalle ore 21, le Artificerie Almagià presentano la 24esima edizione del Rock’n’ Roll Xmas Ball; una serata all’insegna della musica swing che nasce dalla collaborazione tra Associazione Norma e Yeob Records, che vede tra gli ospiti The Good Fellas. I festeggiamenti proseguono martedì 26 dicembre, prendendo una piega più tradizionale grazie allo spettacolo di canti tratti dal folklore romagnolo; al Teatro Rasi, infatti, va in scena “La Rumagna inte tu còr”, che prevede l’esibizione del gruppo corale Pratella – Martuzzi – Società Canterini Romagnoli.

Sempre sulla scia della tradizione, il Teatro Massimo di Palermo propone il balletto ottocentesco “La Bella Addormentata” di Čajkovskij, in scena fino al 28 dicembre, con pausa dal 24 al 26 dicembre; lo spettacolo ha una durata di 2 ore e 15 minuti con un intervallo, in orari pomeridiani o serali. La direzione è di Farhad Mahani, con Orchestra e Corpo di ballo del Teatro Massimo, coreografia firmata da Matteo Levaggi, protagonisti principali sono: Romina Leone e Yuriko Nishihara (principessa Aurora), Michele Morelli e Alessandro Cascioli (principe Désiré), Vincenzo Carpino e Riccardo Riccio (Fata Carabosse), Andrea Mocciardini (Fata dei Lillà). L’opera classica viene influenzata dal cartone animato di Walt Disney del 1959 e dal film “Maleficent” del 2014 con Angelina Jolie. Ancora a Palermo, Roy Paci & Aretuska si esibiranno in concerto ai Candelai il 22 dicembre dalle ore 21.30.

Il Teatro Dal Verme di Milano accoglie il concerto di Raphael Gualazzi, che con il suo Love Life Peace Tour si esibirà venerdì 22 dicembre. Per i nostalgici degli anni Ottanta, non può mancare il musical Flashdance, a cui è possibile assistere fino al 31 dicembre al Teatro Nazionale del capoluogo lombardo. Basato sull’omonimo film della Paramount Pictures uscito nelle sale nel 1983, vede la sceneggiatura di Tom Hedley e Joe Eszterhas, il soggetto di Tom Hedley, il testo di Tom Hedley e Robert Cary, e la traduzione ed l’adattamento di Chiara Noschese. Un inedito allestimento teatrale, in cui riecheggiano i brani internazionali di grande successo in quel decennio, tra cui “Maniac”, “What a Feeling”, “Manhunt”, “I Love Rock and Roll”, “Gloria”. È la storia di Alex, una ragazza che lavora come operaia saldatrice di giorno e come ballerina in un locale notturno la sera, con il grande sogno di essere ammessa nella rinomata accademia di ballo di Pittsburgh.

L’omaggio alla settima arte giunge anche a Genova, dove l’esposizione Cinepassioni, sulla storia del cinema, è visitabile fino al 7 gennaio nella Loggia della Mercanzia. Curata da Luca Malavasi (docente di Storia e Critica del Cinema presso l’Università di Genova), la mostra intende valorizzare e far conoscere le tre importanti strutture del mondo cinematografico esistenti in città: la Cineteca D.W. Griffith, contenente un archivio filmico, la Collezione intitolata a Stefano Pittaluga, sulla tecnologia e i macchinari del cinema, e infine la Collezione Cine Ciak, in cui l’oggettistica a tema assume un ruolo principale. Le origini della storia del cinema a oggi sono narrate attraverso installazioni video, contenuti sonori, statue, action figures, 3D recreations, giocattoli, memorabilia, dispositivi di produzione.

Irrinunciabili anche a Natale 2017 le sonorità soul, gospel e spiritual, da ascoltare durante la 22esima edizione del Roma Gospel Festival all’Auditorium Parco della Musica da giovedì 21 a domenica 31 dicembre. Grande attesa per Emmanuel Djob, il cantante di origine camerunense che ha vinto l’edizione francese di The Voice, sul palco con i suoi By The Gospel River. E ancora, Benedict Gospel Choir, Ananias “Markey” Montague & Salem Baptist Mass Choir e Harlerm Gospel Choir.

Gli appassionati di viaggi, che vogliono respirare la magia del periodo natalizio all’estero, possono scegliere lo spettacolo “Hansel e Gretel” al Teatro dell’Opera di Vienna il 26 e 30 dicembre. La messa in scena si avvale del compositore musicale Engelbert Humperdinck, della direzione d’orchestra di Patrick Lange, della regia di Adrian Noble; Peter Besenbinder è interpretato da Adrian Eröd, Gertrud da Donna Ellen, Hänsel da Margaret Plummer, Gretel da Chen Reiss, la strega cattiva da Monika Bohinec. Stevie McCrorie, cantante scozzese vincitore della quarta edizione di The Voice UK, è in concerto il 27 dicembre al locale King Tut’s Wah Wah Hut a Glasgow; un’occasione per ascoltare dal vivo i suoi brani, tra cui “My Heart Never Lies” e “Lost Stars”. Birmingham ospita nell’O2 Academy il live della band musicale indie rock britannica The Twang, che suona nella sua città d’origine sabato 23 dicembre.