Dolce & Gabbana King’s Angels FW 18/19

Milano Fashion Week.
0
1014

Nome: Dolce & Gabbana

Stagione: FW 18/19

Mood:

corone e streetwear per la sfilata della maison che mixa grafiche con puttini e anima pop, felpe che inneggiano all’amore, tessuti barocchi e ricami dai riflessi sparkling. L’uomo prestentato quest’anno ha un guardaroba versatile e si veste di fairy tailoring, giacche dai tagli puliti e sartoriali, broccati, ricami e passamanerie. Si tratta della  generazione dei millenials che è diventata ormai la protagonista del mondo Dolce & Gabbana, cui si aggiunge il calciatore Paulo Dybala, che ha chiuso la sfilata. 104 modelli, tutti influencer e figli d’arte come Roberto Rossellini, Sean ‘Diddy’ Combs e tanti altri. 

Details:

i putti che scendono dai quadri e diventano stampe sulle felpe, sui tratti grafici degli abiti e sugli zaini. Patchwork che diventano il fil rouge dell’intera collezione. Il mood anche pop che si ripete dalle tute, ai grandi maglioni, alle giacche da camera e ai cappotti oversize, alle felpe portate con pantaloncini di paillette. Perché la vena street si fa sentire, con quelle forme più morbide, adatte appunto ai giovani d’oggi. 

Must:

ricami dorati e smoking con le stampe degli angeli custodi, vestaglie da camera che cadono lunghe e fluide dai colori pop come l’azzurro, con le stampe e i ricami che rappresentano ormai un tratto distintivo del brand.

Accessories:

pantofole di velluto solcate di rose e calzini fuxia, corone da re e lo zainetto fatto a forma di puttino angioletto tutto d’oro. In tal proposito è proprio lo stilista Stefano Gabbana a dire: Io recito ancora l’Angelo Custode tutte le sere, come facevo da bambino con mia madre. Questo defilè è molto vicino al sacro, io spesso vado in chiesa a ringraziare  della fortuna che ho avuto. Disegnare un angelo è come ribadire che tutti abbiamo bisogno di essere protetti.”