We Love LEGO!

Il mattoncino più amato al mondo compie 60 anni. Ecco perché piace ancora tantissimo.
0
283

Tanti auguri mattoncino LEGO. Il giocattolo più creativo e semplice al mondo compie 60 anni e piace ancora tantissimo. Il motivo? Genuino, come il suo significato “leg godt”, che tradotto significa “gioca bene”, filosofia cardine del longevo marchio, tra l’altro nominato per ben due volte “Giocattolo del secolo”!

Lanciato sul mercato nel 1958, il LEGO resta fedelissimo allo sua originaria forma, e continua ad interbloccarsi con altri mattoncini per riprodurre qualsiasi cosa sotto forma di giocattolo: da intere città a band musicali, da animali a personaggi dei cartoni animati. Una biografia davvero notevole la sua, ed è proprio spulciandovi dentro che abbiamo trovato tante cose carine ed interessanti che lo riguardano. I più appassionati faranno un tuffo nel passato, gli altri si innamoreranno.

Cube Dudes. Un tale genio di nome Angus MacLane ha realizzato a mano alcuni personaggi famosi utilizzando esclusivamente pezzi dei mitici LEGO, i quali, componendosi, hanno dato vita a big come Homer Simpson, Batman, Wolverine e Capitan Kirk!

Music Band. Esistono riproduzioni fedeli di LEGO delle band più note al mondo, come i Muse, i Daft Punk, i Metallica, i PinkFloyd e i Red Hot Chili Peppers. Realizzati per mano di un appassionato artista, tale Adly Syairi Ramly, sono stati sapientemente assemblati e materializzati anche nelle copertine degli album più celebri delle suddette band.

City LEGO. E’ stata costruita la più grande città al mondo con 7 milioni di LEGO. L’autore? Wilmer Archiutti, fondatore del LAB, laboratorio creativo nato con lo scopo di realizzare uniche ed irripetibili forme e architetture di mattoncini giocattolo. Il lavoro richiede talmente tanto tempo e bravura che è addirittura stato necessario farne un mestiere, il brick addicted. La City Lego è anche funzionante; al suo interno, infatti, prendono vita il centro commerciale, la fioreria, la pasticceria, il negozio di giocattoli, il negozio di animali, il cinema, il barbiere e l’investigatore privato intento a consultare le mappe con la lente d’ingrandimento. Ad essere ricostruite sono persino le vite private con tanto di appartamenti, arredati e illuminati.

LEGO d’oro. Vale 20mila euro ed è un mattoncino realizzato completamente in oro 14 carati. A possederlo è un folle collezionista che lo ha acquistato all’asta poco più di un anno fa.

LEGO attorno al mondo. Pare che mettendo insieme tutti i Lego prodotti nel 2012, si potrebbe girare intorno al mondo per ben diciotto volte.

Il Film. Si, esatto, LEGO è anche un film. Lego Batman, ovvero un lungometraggio realizzato con l’ausilio dei mattoncini più amati del mondo.

La mostra. Fino al 4 Febbraio 2018, a Sydney, è in atto la Brickman Awesome exhibition, dove è possibile ammirare oltre trenta modelli inediti di costruzioni a base di LEGO. Curiosità: sono altissime e spettacolari!

Ma, cari fan, perché effettivamente il mattoncino LEGO è ancora così tanto amato dopo 60 anni dalla sua nascita? Il motivo è palese; malgrado tablet, smartphone, giochi interattivi e quant’altro, la magia delle costruzioni si riaccende ogni volta che un bambino, o un adulto che sia, si accinge ad aprire una confezione di LEGO. E poi, pensateci bene, questi giocattoli, pur essendo in plastica, non inquinano, in quanto sono pochissimi coloro che li cestinano; piuttosto vanno a finire in bella mostra su una mensola di casa, o riposti nell’armadio in attesa di un po’ di fantasia o della prossima generazione di pargoli.

Infine, badate bene, anche se il nome del fondatore LEGO (Ole Kirk Christiansen) non è noto come quello di Steve Jobs o Bill Gates, il marchio è comunque arrivato nello spazio con gli astronauti dello Shuttle!