MFW FW 18/19 #Day1

0
54

Ad aprire la settimana della moda Milanese è stato Moncler che con un grande evento presso il Palazzo delle Scintille ha presentato Moncler Genius, il progetto che, come ha annunciato Remo Ruffini, presidente e Ceo del brand, sarà un hub unico nel suo genere.

8 creativi per 8 linnee, ogni creativo si occuperà di una linea specifica del brand e le collezioni saranno presentate mensilmente.  Per Moncler ci saranno: Pierpaolo Piccioli, Simone Rocha e Craig Green; per Moncler 1952, Karl Templer; per Moncler Grenoble, Sandro Mandrino; per Moncler Noir, Kei Ninomiya; per Moncler Fragment Hiroshi Fujiwara e per Moncler Palm Angels, Francesco Ragazzi.

Gli 8 creativi hanno realizzato dei veri e propri total look che vedono come protagonista indiscussa la piuma. Ad ogni designer è associato un numero, che va a comporre il Moncler Genius Building. Si parte con Pierpaolo Piccioli che priva il classico piumino di orpelli donandogli un’essenza pura e essenziale, unendo funzionalità e Haute Couture.

Sagome voluminose e proporzioni decostruite caratterizzano i capi ideati da Simone Rocha che trae ispirazioni dal mondo Vittoriano, mentre Craig Green si rifà all’astrattismo.

Noir Kei Ninomiya ha progettato silhouette che diventano geometrie da indossare e trasforma il piumino in una maglia, mentre Fragment Hiroshi Fujiwara, fimpreziosice il piumino con grafiche e stampe.

E a chiudere la cerchi degli 8 creativi è Francesco Ragazzi, designer di Palm Angelsra, che gioca con slogan e loghi per diffondere una moda virale. 

Photo Credits: Courtesy Press Office