Moda e Feng Shui: un portafoglio che attira il denaro!

La nostra guida ispirata alle regole del Feng Shui nella scelta del portafoglio perfetto, sia esteticamente che spiritualmente!
0
1472

Non prendiamo sotto gamba ciò che rappresenta il portafoglio nella nostra vita! È un oggetto cruciale che portiamo sempre con noi e, come ogni oggetto strettamente legato ad una persona, diventa una sorta di “talismano”.

Non c’è nulla di particolarmente mistico in questo, semplicemente, ogni oggetto è carico di energia, che lo vogliate o meno, sono atomi. Attenzione allo scetticismo: se non è possibile vedere o misurare una cosa, non significa che questa non esista. Sappiamo di essere composti da microparticelle non misurabili, anche se di fatto non le abbiamo mai viste personalmente! Parliamo adesso della “casa” dei nostri soldi, nonché dell’oggetto che teniamo in mano quando stiamo transitando questi. L’antica dottrina cinese del Feng Shui si può infatti applicare anche all’abitazione del nostro denaro, oltre che alla disposizione del mobilio domestico. Applicare le regole del Feng Shui consente di trovare un equilibrio armonico con i cinque elementi della natura: legno, acqua, fuoco, metallo e terra. Quindi, all’atto pratico, cosa bisogna tenere in considerazione nella scelta del nostro portafoglio?

Assicurati che il tuo portafoglio sia sempre in ottime condizioni. Se è rotto, sdrucito e ti dà un senso di disagio, cambialo immediatamente! Devi avere la sensazione di tenere in mano un oggetto lussuoso, che ti faccia pensare all’abbondanza, alla ricchezza e dia una sensazione di benessere al tatto ed alla vista.

Le regole del Feng Shui per il tuo portafoglio:

  • Solo materiali naturali! Che sia pelle o tessuto fa poca differenza, l’importante è che il materiale che scegli non sia sintetico. Stiamo parlando di trovare un equilibrio con gli elementi della natura…cosa alquanto impossibile con il nylon, dato che non cresce in nessuna pianta!
  • Le banconote non vanno piegate o accartocciate. Vanno messe per esteso ed in ordine di taglio, all’interno dello slot dedicato. Questo deve essere abbastanza capiente da poterle tenere aperte.
  • Niente foto: concentra nel tuo portafogli solo l’energia del denaro. Se vuoi portare con te la foto di una persona cara, utilizza una piccola pochette o il tuo smartphone.
  • Niente bigliettini, scontrini, documenti o altre cose superflue: gli scontrini rappresentano il denaro in uscita. Non conservateli mai, piuttosto cercate una pattumiera! Bigliettini di svariato tipo o documenti, invece, non daranno troppi effetti collaterali ma renderanno il vostro portafoglio disordinato e stracolmo di cose inutili. Tenete a mente che in questa piccola casa dovranno abitare solo banconote, monete, carte di credito e bancomat.
  • Usato? Mai! Fa gola un portafoglio firmato di seconda mano da pagare a metà prezzo, ma non è una buona vibrazione per le vostre finanze! Innanzitutto, porterà con sé l’energia del vecchio proprietario ed inoltre vi farà sentire “non abbastanza ricchi” da permettervi un oggetto nuovo. Meglio puntare su un brand più congeniale alla vostra situazione economica, ma avere un oggetto assolutamente nuovo e scintillante, che vi faccia sentire bene con voi stessi.
  • Banconota-memento: portate sempre nel portafogli una banconota di taglio superiore o uguale a € 50.00. Cercate di non spenderla. La sua vista porterà al vostro subconscio un senso di stabilità economica.

La scelta del colore deve essere particolarmente ponderata. Ciascun colore primario è associato ai cinque elementi:

Rosso – Fuoco: in Cina è il colore della Vittoria. È legato alla stagione dell’estate e corrisponde alla generazione. È uno dei colori più indicati nella scelta di un portafoglio, soprattutto che volete riscattarvi perché vi porterà al trionfo.

Blu (famiglia che comprende anche la gamma dei viola) e Nero – Acqua: questi colori indicano l’acqua, dunque la sua essenza fugace. L’acqua disperde le energie del denaro ed è legata alla stagione invernale, vista come momento di magra, freddo e letargo. Non c’è dunque colore più sbagliato!

Verde – Legno: il verde è il colore del legno, dunque della natura. È legato alla stagione della Primavera, quindi all’abbondanza ed alla crescita. Un frutto regala sempre semi per generare altri frutti. Un ciclo infinito e fecondo. Questo rende il verde un’ottima scelta se volete mantenere la stabilità economica.

Oro/Argento – Metallo: legati alla stagione autunnale, oro e argento rappresentano la forza. In particolare, l’oro, ci rimanda anche ad uno stato mentale che rievoca opulenza e ricchezza. Vedere oro fa bene alla vista! Un portafogli arricchito da dettagli metallici dorati è proprio quello perfetto!

Marrone e Arancione – Terra: ci riportano alla terra, dunque alla fertilità ed al raccolto. Sono legati alla fine dell’estate, alla concentrazione ed al comando. Se siete dei leader, è questo il colore ideale per voi!

Abbiamo dunque appreso che sono cinque i colori a cui affidarci: rosso, verde, marrone, dorato e arancione. Il colore del fuoco e della vittoria, adornato dal tocco gold del monogram in metallo, prende il nome di “Rosso Lipstick” in questo modello classico firmato Saint Laurent con zip (€ 545.00). Se vi sentite connessi al ciclo della vita e della natura, ed avete scelto il verde, vi proponiamo il portafoglio “GG Marmont” con zip, in pelle di vitello, motivo Chevron e logo GG rifinito in metallo dorato di Gucci (€ 545.00).

 

Come fosse un lingotto d’oro, il portafoglio continental “Saffiano” firmato Prada trasmette proprio quel senso di opulenza del quale parlavamo poc’anzi. È in pelle ad effetto metallizzato, con finiture dorate (€ 600.00). Ci connette alla terra, invece, il portafoglio marrone con patta “Alphabet” di Chloè. In pelle di vitello tan e gold hardware (€ 350.00). L’arancione è il colore del comando: non a caso è quello rappresentativo della griffe più costosa al mondo. Parliamo di Hermès e del suo lussuosissimo portafoglio “Azap” in pelle di vitello Togo. La sua zip è in metallo placcato argento e palladio, un vero tesoro pronto ad attirare molti altri tesori (€ 2.260). A questo punto, non resta che sperimentare!