Moda Movie 2018: showcase Moda©Cibo

Il 4 Giugno avrà inizio la XXII edizione del progetto Moda Movie che prevede anche lo showcase Moda©Cibo
0
348

Dal 4 al 12 Giugno si terrà la XXII edizione di Moda Movie: un fitto calendario di eventi fra i quali workshop, mostre, conferenze stampa e defilè. Anche la mostra Cinema Italia 107 della fotografa Simon (alias Simona Flamigni) arriva a Cosenza grazie al progetto Moda Movie. Un omaggio al cinema italiano.

Ben 107 ritratti di attori e attrici, immortalati sullo sfondo di camere d’albergo. Tra i protagonisti degli scatti: Pierfrancesco Favino, Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Carolina Crescentini, Claudio Santamaria e Luigi Lo Cascio. La mostra sarà inaugurata lunedì 4 Giugno (ore 10), negli spazi del chiostro di San Domenico (CS), in occasione della conferenza stampa di presentazione della XXII edizione del progetto Moda Movie. Sarà possibile apprezzare gli scatti fino al 12 Giugno.

Il 4 Giugno (ore 17.30), l’antico convento Bruzio ospiterà lo Showcase Moda©Cibo che coniuga musica, moda, arte e gastronomia. A cominciare da “Arte & Creatività. Voce ai giovani”, lo spazio artistico che vede protagonisti i bambini attraverso performance di canto, danza e moda. Gli allievi della scuola di musica Euterpe accompagneranno le coreografie del Centro Danza Bolero. Seguiranno le contaminazioni artistiche di Passepartout e la presentazione della collezione di borse del Maestro Mimmo Caruso. realizzate al telaio.

Ci sarà un momento dedicato alla solidarietà: saranno messi all’asta 15 abiti disegnati da bambini dai 7 ai 12 anni e realizzati dalle allieve dell’accademia ADM – Artisti della Moda. Il ricavato sarà devoluto all’ASIT – Associazione Sud Italia Trapiantati presieduta da Rachele Celebre.

Lo showcase Moda©Cibo si chiuderà con la sfilata degli abiti di alta moda firmati Elisa De Bonis, realizzati con particolari tessuti dell’azienda tessile De Negri. Il palato sarà deliziato dalle degustazioni di prodotti tipici messi a disposizione dai partner della sezione Sapori Mediterranei. Non mancate! L’ingresso è libero.

 A cura di Denise Ubbriaco