Net a Porter lancia Net Sustain, una piattaforma dedicata allo shopping sostenibile

Da Stella McCartney a Mother of Pearl o Peony: una selezione di brand eco-friendly che rispettano l’uomo e l’ambiente
0
86

Negli ultimi tempi anche il fashion world ha fatto qualche passo verso la sostenibilità. Adesso che l’emergenza pianeta è più cruciale che mai, moltissimi sono stati i brands che hanno ridotto il loro impatto sull’ambiente o che hanno rinunciato ai pellami esotici.

C’è anche chi ha da sempre percorso questo sentiero, come la designer britannica Stella McCartney, fra le pioniere della moda sostenibile e cruelty-free. Net Sustain è la nuova piattaforma lanciata all’interno del luxury retail Net-a-Porter: una sorta di contenitore di moda green. Net Sustain ha esordito con una selezione di 26 brands, suddivisi in cinque categorie: Produzioni Locali, Artigianato e comunità, Materie Prime selezionate, Processi Produttivi Selezionati e Sprechi Ridotti.

La selezione Locally Made include tutti i brand la cui produzione è strettamente legata al territorio. Ciò significa che almeno il 50% dei capi provengono da manifatture locali a sostegno dell’economia della comunità. Per la seconda categoria, Craft&Community, sono stati scelti tutti i brand che hanno investito nella comunità, nella tradizione artigianale e nel mercato equo. Ciascun brand ha certificazioni di prestigio come Fairtrade, Fair for Life, The World Fair Trade Organisation e Fair Trade Certified. Net Sustain propone anche aziende le cui materie prime sono accuratamente selezionate. Nella sezione Considered Materials troverete esclusivamente tessuti e ingredienti le cui coltivazioni tengono conto del benessere delle persone, degli animali e dell’ambiente. Spazio anche alle produzioni sostenibili: Considered Processes è la selezione di marchi le cui tecnologie sono rispettose dell’ambiente, dei lavoratori e dei consumatori. Infine, Reducing Waste è la sezione dedicata alla moda circolare ed a tutti quei brand che realizzano i loro capi con materie prime rigenerate innovative. I capi hanno certificazioni quali Global Recycle Standard, Recycled Claim Standard o Cradle to Cradle.

Elizabeth Von Der Goltz, global buying director di Net-a-Porter ha dichiarato: “Abbiamo sempre voluto offrire ai nostri clienti i migliori prodotti, permettendo loro di essere informati durante lo shopping sul nostro sito. Net Sustain fornisce ai clienti tutte le informazioni di cui hanno bisogno. Il cliente può, così, essere certo del fatto che questi brand siano frutto di un’accurata selezione che incontra i nostri criteri di inclusione. Il nostro scopo è quello di dare voce a tutte quelle aziende che stanno davvero facendo cambiamenti positivi, dedicando loro una piattaforma dove poter mettere in luce l’ottimo lavoro svolto”.