Milano brucia con MYSS KETA.

Sulle note della hit Pazzeska si è concluso, all’Alcatraz di Milano, il Paprika XXX tour di M¥SS KETA.
0
643
Myss Keta - fashionnewsmagazine.com

Sulle note della hit Pazzeska si è concluso, all’Alcatraz di Milano, il Paprika XXX tour di MYSS KETA, iniziato lo scorso 8 novembre dal TPO di Bologna.L’eroina della notte, come lei stessa ama definirsi, è riuscita a far tremare tutta Milano a ritmo dei suoi pezzi più amati e conosciuti dai “piccoli ketini”, che hanno riempito il tempio della musica milanese e che hanno potuto ammirare la loro regina fra numerosi cambi di look e balletti audaci e provocatori. Ad aprire la pista, ci ha pensato Shygirl, moniker della cantante e producer londinese Blane Muis.

Le sorprese durante la serata, come già preannunciato nei giorni scorsi, non sono mancate, infatti ad accorrere e a supportare MYSS KETA sul palco, sono arrivati alcuni degli artisti più richiesti della scena indi del momento, tra cui: Quentin 40, Mahmood, Gemitaiz e Il Pagante.

Momento attesissimo, che non è tardato ad arrivare, è stato il momento dedicato alla hit “Siamo le ragazze di Porta Venezia” un inno universale di sorellanza, girl power e queer culture, che ha visto riunite sul palco dell’Alcatraz, MYSS KETA, Elodie, Roshelle, Priestess e Joan Thiele.

Un’ora e trenta di puro divertimento e spensieratezza, non sono mancati momenti emozionanti come quando la MYSS ha ringraziato i suoi amorini per aver reso cosi speciale questo 2019, un anno, per MYSS KETA, costellato di grandi successi e riconoscimenti, che l’hanno portata molto lontana ormai, da quella notte di sei anni fa al Glitter Club di Milano, dove si era esibita per la prima e dove ascoltarla erano stati solo in pochi, mentre oggi vanta grande fama e popolarità e un grande seguito. In bocca al lupo main bitch!

myss keta - fashionnewsmagazine.com

foto courtesy @myss.keta