Il Premio IaT eleggerà il personaggio dell’anno tra nomi illustri dell’enogastronomia e dell’accoglienza

Torna il Premio IaT per conoscere il nome del personaggio dell’anno dell’enogastronomia e dell’accoglienza, le prime votazioni già dalla mezzanotte del 14 dicembre
0
461

Italiani non solo a tavola e ai fornelli durante le feste, i più appassionati di cucina, infatti, potranno vestire i panni di giudici del Premio IaT per votare il “Personaggio dell’anno dell’enogastronomia e dell’accoglienza – Premio Italia a Tavola”.

L’apertura per le votazioni è già avvenuta dalla mezzanotte di sabato 14 dicembre, per questa dodicesima edizione i numeri sono stati molto generosi calcolando la presenza in lizza di ben 216 candidati suddivisi nelle 6 categorie: Cuochi, Pizzaioli, Pasticceri, Sale e Hotel, Barman e Opinion leader. Così, tra una ricetta e l’altra da preparare con orgoglio per parenti ed amici durante i vari cenoni e pranzi delle festività, gli utenti più diligenti saranno alle prese anche con il meccanismo delle votazioni.

Il regolamento del Premio laT

Il regolamento è molto semplice, sono previsti tre turni per votare i nomi preferiti, al termine di ogni turno i più alti in classifica resteranno in gara per il turno successivo. I voti verranno ogni volta azzerati, del primo turno passeranno i 12 nomi più votati e del secondo i primi 6. Per i tre turni ogni utente avrà la possibilità di votare fino ad un totale di 18 candidati, scegliendo da 1 a 3 preferenze in almeno una delle 6 categorie di candidati. Il sondaggio è ancora alle prime battute, il primo turno del Premio laT infatti terminerà il 5 gennaio 2020, poi sarà la volta del secondo turno dal 6 al 26 gennaio e infine il terzo turno dal 27 al 16 gennaio. Le classifiche sono sempre in continuo cambiamento, ma, dai primissimi dati rilevati poco dopo l’inizio delle votazioni, risultava aver suscitato maggior interesse per numero di votanti, circa 26mila, la categoria Sala e Hotel seguita da Cuochi e Opinion Leader e a ruota da Pizzaioli, Pasticceri e Barman.

I nomi degli aspiranti vincitori del Premio laT

Sempre più prestigiosi, tra i cuochi troviamo il tristellato Massimo Bottura, Antonio e Vincenzo Lebano della Terrazza Gallia di Milano e Cristoforo Trapani. Per la categoria Sala e Hotel ci sono Roberto Anesi, sommelier del ristorante El Pael di Canazei e Eros Teboni sommelier del Feuerstein. Tra i Pizzaioli Gino Sorbillo e Gabriele Bonci. Tra i pasticceri nomi del calibro del Maestro Iginio Massari, Francesca Speranza e Damiano Carrara. Tra i Barman, invece, concorrono Emilio Sabbatini e Alex Siliberto. Per la categoria degli opinion leader ci sono anche Chiara Maci e Benedetta Rossi.

A questo punto agli Italiani non resta che continuare a votare, mettere la pentola sul fuoco, girare molto lentamente ed aspettare il risultato. Chi sarà il Personaggio dell’anno dell’enogastronomia e dell’accoglienza?