Alla scoperta di Formentera – La piccola perla delle Baleari

Mare cristallino e spiagge da sogno
0
823

Formentera, la piccola perla delle Baleari, è un’isola rinomata per le sue meravigliose spiagge ed il mare cristallino. Meta ideale per chiunque sia alla ricerca di una vacanza rilassante, è spesso associata allo stile di vita hippy che la rese famosa nei mitici anni ‘70.

Scoprire Formentera

Quello che infatti più la contraddistingue, non è tanto la sua bellezza intrinseca, ma l’atmosfera che regala a chiunque la visiti. Una sensazione di libertà estrema, derivata dai suoi profumi, dai suoi colori e ancor più da quelle selvagge stradine sterrate che conducono al mare, si impossesserà di voi fino a stregarvi. Eh sì, perché pare che, una volta vista Formentera non se ne possa più fare a meno. Come in una leggenda mitologica sarete richiamati a lei da un canto misterioso…

Le spiagge

Le sue spiagge, che sono quanto di più simile al paradiso terrestre si possa immaginare, sono fatte di fine sabbia bianca e circondate da un mare cristallino. Ma tra queste esiste un posto ove il mare assume sfumature che non troverete in altri punti dell’isola… Cala Saona è il nome di questo luogo.

Isolata rispetto alle altre spiagge, si trova orientata ad ovest, ed ha la caratteristica di essere una piccola baia a forma di mezza luna. Ciò che però regala al mare colorazioni inedite solo le alte scogliere di colore rosso che la delimitano. Come grandi braccia tese a raccogliere e custodire un prezioso tesoro, le scogliere di Cala Saona rappresentano un paesaggio unico nell’isola.

È dunque la presenza della roccia a far sì che, il mare assuma gradazioni di blu e verde in uno scenario sensazionale. Quando ci andrete attardatevi fino all’orario dell’aperitivo. Il tramonto che potrete ammirare da questo punto dell’isola sarà uno dei più belli della vostra vita.

Ma oltre che nella piccola baia di Cala Saona, le rocce, in generale poco presenti sull’isola, si possono vedere anche nella bellissima Calò Des Mort e nelle spiaggette dislocate vicino a Es Calò. Queste spiagge infatti, costituite prevalentemente di sabbia, si fondono alla terra dura e scogliosa che si protende verso il mare. È dunque proprio questo mix di elementi che regala al mare colorazioni degne di una cartolina.

Le altre spiagge invece godono di ampi litorali prettamente sabbiosi. Una delle più belle e rinomate è sicuramente Platja di Ses Illetes. Ne avrete già sentito parlare anche perchè è stata inserita nella classifica delle spiagge più belle d’Europa.
Per accedervi è necessario pagare un piccolo pedaggio poiché questa perla di rara bellezza appartiene ad un’area protetta chiamata Parque Naturale di Ses Salines.

Molto suggestiva e selvaggia, è quasi priva di strutture come molte altre spiagge dell’isola. Se infatti siete amanti della comodità e non vi piace distendervi sulla sabbia, è necessario svegliarsi presto al mattino per accaparrarsi un lettino ed un ombrellone. Ne sono presenti infatti in numero limitato ed è inutile dirvi che vadano subito a ruba!

Un viaggio indimenticabile

Anche a livello di ristorazione questa zona è poco servita: esistono solo 3 ristoranti ma tutti di fascia alta. Ses Illetes comunque non ha bisogno di lustrini e paillettes per affascinarvi… vi rapirà il cuore fin dal primo sguardo.

Sorella di questa meraviglia della natura è Platja de Llevant, situata esattamente sul lato opposto di Ses Illetes. Potrete raggiungerla a piedi con una bella passeggiata oppure, all’ingresso del parco naturale, seguire direttamente le direzioni per il Tanga, che è l’unico stabilimento all’interno di questa spiaggia.
Altrettanto suggestiva, gode di una calma che la rende ideale per chi ama la vita da spiaggia solitaria

La location perfetta per le vostre foto ricordo

Se invece volete avere tutto a portata di mano, senza dovervi preoccupare di fare dei chilometri per un pranzo o un aperitivo, Es Pujols è il posto che fa per voi.
Questo piccolo centro abitato, vero cuore pulsante dell’isola, gode di un lungo mare ricco di bar e ristoranti. La sua spiaggia si estende fino alla località di Sa Roqueta e, grazie ai fondali bassi ed il mare cristallino, è molto frequentata dalle famiglie.

La prima parte è quella che incomincia dalla passerella di legno e che conduce all’ottimo ristorante Chezz Gerdi (celebre per l’hippie bus situato di fronte all’entrata). Ampia e con una parte attrezzata è però forse quella che meno vi consigliamo.
Spostandosi infatti verso sinistra, guardando il mare, arriverete ad una piccola scalinata che vi condurrà in un altro tratto di spiaggia altrettanto bella e meno affollata.

L’elenco delle spiagge potrebbe continuare a lungo… ma la magia di Formentera risiede anche nella scoperta dell’isola. Non abbiate timore di intraprendere quelle stradine sterrate e polverose… immersi in un paesaggio d’altri tempi arriverete sicuramente dritti al mare!