Oncoestetica – Sentirsi belle può essere il primo passo per la guarigione. Il corso di trucco oncoestetico di Pablo Gil Cagnè

Oncoestetica per migliorare la qualità della vita quando si affronta la terribile lotta contro il cancro.
0
671

L’estetica oncologica, o Oncoestetica , può rivelarsi una tappa fondamentale nel percorso di guarigione dal cancro.

La chemioterapia, benché fondamentale in determinati frangenti, risulta non solo debilitante per l’organismo ma anche per il benessere psicofisico. Questo, può incidere notevolmente sulla salute del paziente e sulla risposta alla cura.

I danni psicologici della chemioterapia

 

Guardarsi allo specchio e vedere riflessa l’immagine di una persona malata, può portare ad una condizione mentale di totale immedesimazione con la malattia, per la quale risulterà più complicato venirne fuori. Ed è qui che entra in gioco l’ Oncoestetica e la sua grande utilità nell’attenuare i terribili effetti collaterali dei farmaci. Un percorso di bellezza che davvero può fare la differenza. Caduta dei capelli e alopecia, caduta di ciglia e sopracciglia; pelle secca, unghie macchiate e spezzate, aumento di peso, gonfiori del viso, alterazioni del colorito dovute al cortisone. L’ Oncoestetica è sostenuta da professionisti della bellezza che possono essere tricologi (medici specializzati nella salute del capello), hairstylist, estetisti e make up artist come Pablo, Art Director Gil Cagnè.

Un corso di Oncoestetica per i professionisti del settore

Ed è proprio Pablo Gil Cagnè, grande amico di Fashion News Magazine, a proporre un corso di Oncoestetica. Lo scopo è formare i professionisti del settore e guidarli attraverso questa nuova tipologia di terapia. Durante il suo intervento, Pablo spiegherà come i farmaci chemioterapici possano ulteriormente complicare la vita dei pazienti, poiché un danno estetico ha un forte impatto anche dal punto di vista psicologico. Pablo guiderà i partecipanti ad affiancare in tutto e per tutto la propria paziente, aiutandola a curare il proprio aspetto ed a sentirsi bene con se stessa, rendendo la convivenza con la malattia più semplice. L’intero ricavato del corso verrà devoluto alla ricerca. L’appuntamento è per il 23 Febbraio presso la Face Place Academy di Roma.