Ultime settimane per partecipare a #roadtogreen, il contest della creatività sostenibile

Un contest aperto a tutti i creativi e gli innovatori, promosso da Road to green 2020 in collaborazione con l’Accademia del Lusso.
0
160

C’è ancora un po’ di tempo per partecipare al contest che stimola la creatività sostenibile e la voglia di innovazione. Fino al 15 luglio 2020 è possibile inviare la domanda di partecipazione a #roadtogreen, il contest annuale promosso dall’associazione per la sostenibilità ambientale Road to green 2020, in collaborazione con l’Accademia del Lusso.

Un appuntamento che si rinnova annualmente, con il quale l’associazione vuole stimolare la creatività e il confronto di idee, alimentando il dibattito sulle tematiche green tra istituzioni, imprese, associazioni e privati cittadini, per arrivare a produrre innovazione e progresso.

 

Come partecipare al contest della creatività sostenibile

Tutti possono partecipare a #roadtogreen inviando entro le ore 24:00 del 15 luglio 2020 il progetto della sua opera green. Tutte le proposte devono essere necessariamente inedite ed  ispirate ai valori della salvaguardia ambientale.

Le categorie previste per la partecipazione sono: food; culture & nature; health; fashion & beauty; city, mobility & technology. Non ci sono limiti alla creatività e ogni partecipante può attingere alla propria arte, senza alcun vincolo, dalle pitture alle sculture, ma anche installazioni, video, abiti (bozzetti o realizzati), plastici (rigorosamente ecosostenibili), disegni, fotografie, progetti di eventi e tutto ciò che i candidati vorranno proporre.

Non ci sono vincoli di età, nazionalità, titolo o professione. Per visualizzare il regolamento completo e scaricare il modulo di partecipazione, basta cliccare qui.

Il vincitore sarà proclamato nel corso del Forum Internazionale “La città del futuro”, che si terrà a Roma il prossimo 24 settembre. In quest’occasione, i finalisti avranno la possibilità di presentare pubblicamente la propria idea. Il concorrente che riuscirà a conquistare il favore dei giurati, si aggiudicherà un Voucher Formativo presso l’Accademia del Lusso di Roma.

L’abito fatto di scontrini da Mario Celentano, vincitore 2019

Lo scorso anno, la giuria ha votato unanimemente per “Disposofobia“, l’originale idea di Mario Celentano, che propose una singolare collezione di abiti, uno dei quali indossato da lui stesso, partendo da scontrini e ricevute fiscali.

Il designer ventunenne della provincia di Napoli, è quella che oggi la società tutta sia affetta da una forma di disposofobia, la tendenza compulsiva ad accumulare oggetti materiali di cui non abbiamo bisogno