La nave “NONèTERNIT” di Gio Montez approda a Trapani per la mostra “Mare Nostrum”

Un'opera itinerante che esporta il modello vincente di rigenerazione urbana promosso dall'artista romano Gio Montez
0
176

Dal 25 luglio al 15 settembre 2020, in occasione della mostra “Mare Nostrum” presso il Museo Civico G. Perricone diTrapani, sarà possibile ammirare la “nave” dell’artista romano Gio Montez. L’opera battezzata “NONèTERNIT” è una scultura modulare anamorfica ottenuta da circa 50 moduli di metallo ricavati dalla rigenerazione di un relitto urbano nella periferia di Roma. Al vernissage previsto per sabato 25 luglio alle ore 18 saranno presenti il presidente e i soci de La Salerniana, associazione a cui si deve l’acquisizione dell’opera per l’occasione.

La mostra “Mare Nostrum” e il tema del viaggio

La mostra che andrà in scena dal 25 luglio esprime le contraddizioni e la complessità del Mar Mediterraneo: da culla della civiltà europea a scenario di stragi umanitarie. È in questo contesto che si inserisce la “nave” di Gio Montez, archetipo del “viaggio” che ha da sempre caratterizzato la mitologia fondativa della civiltà Europea. L’approdo dell’opera d’arte al Museo di Trapani rappresenta un momento di quiete e di ricongiunzione con una simbologia cara alla città che la ospita, quella della nave ormeggiata ma pronta a salpare di nuovo.

La nave “NONèTERNIT”

L’origine dell’opera “NONèTERNIT” risale al 2018, quando Atelier Montez riceve il premio “Creature – esperimenti d’arte in laboratori urbani” in qualità di miglior esperimento di arte urbana dell’anno dall’Associazione Open City Roma. Da lì la volontà di Gio Montez di esportare il suo modello vincente di rigenerazione urbana che lo ha reso noto  attraverso un’opera itinerante, la “NONèTERNIT” appunto. La “nave” è un’opera modulare anamorfica di 35mq che si compone di circa 50 moduli di metallo, ricavati dal materiale di risulta dei lavori di riqualificazione di un relitto urbano che ha dato vita all’Atelier di arte contemporanea di Gio Montez.

L’opera “NONèTERNIT” di Gio Montez che verrà esposta al Museo Museo Civico G. Perricone di Trapani a partire dal 25 luglio

Un’opera itinerante

Prima di approdare al Museo Civico G. Perricone di Trapani la “NONèTERNIT” ha intrapreso un lungo viaggio europeo. Partita dalla sua città Natale Roma nell’ottobre 2019, la “nave” ha raggiunto Francoforte dove è stata inscenata sotto forma di Testuggine romana, Mura di cinta e Porta del sole, nell’ambito del ciclo di performance “Arrivano i Romani”. Nel gennaio 2020 arriva a Vienna alla galleria AA Collections per poi rientrare in Italia, a Treviso, per la mostra “Prometeo” allestita presso la B#S Gallery.