Skincare: un RITO, non una ROUTINE! Con l’inverno alle porte la nostra pelle non può farsi cogliere impreparata

0
934

Dopo la bella stagione la pelle ha bisogno di una skincare che la ricarichi, la nutra e la idrati. Il caldo vento, i forti raggi UV, la salsedine e la sabbia, hanno contribuito durante l’estate, a “danneggiare” la nostra pelle. É l’ora di correre ai ripari!!

Con l’inverno alle porte la nostra pelle non può farsi cogliere impreparata e a causa della bella stagione, sul viso, appaiono segni di disidratazione come linee sottili, rughe accentuate e lineamenti svuotati. É giunta l’ora di idratare, illuminare e alzare le difese cutanee con una skincare ad hoc per questa stagione. 

DETERSIONE

É arrivata l’ora di mettere da parte i gel schiumogeni, usati in estate nella nostra skincare, per far spazio ai detergenti in crema, molto più ricchi, come la crema in mousse di L’Occitane; un latte cremoso che a contatto con l’acqua si trasforma in una deliziosa morbida schiuma, con miele biologico e fico della Provenza. Oppure la mousse crema illuminante della Sisley, una schiuma ultra sensoriale che si trasforma in una crema in grado di eliminare trucco, impurità, inquinamento, sebo e cellule morte. Per le pelli più giovani abbiamo la nuovissima linea per la skincare firmata Rihanna, Fenty Skin, con il suo Total Cleans’r Remove it all Cleanser, per una pelle super pulita, morbida e setosa.

Mai più senza… SIERO

Di fondamentale importanza nella skincare il siero, da applicare rigorosamente prima della crema giorno/notte, la sua funzione è quella di veicolare in profondità i principi attivi.

Come il siero firmato Marianna Miola, No Contaction, un prodotto unico dai risultati straordinari, grazie all’azione dell’esapeptide-19 che replica in maniera naturale e non invasiva l’effetto del botox. L’alleato perfetto che distende e solleva le linee d’espressione e che aiuta i tratti a distendersi senza modificarne l’espressività. Per la nostra skincare, anche il siero firmato Estèe Lauder, Advanced Night Repair, che dona elasticità, idratazione e rimpolpa la pelle dall’interno. Per le pelli più giovani c’è invece la linea FreshNectar Glow Juice Face Serum, con estratti di frutta e verdura ispirati ai succhi spremuti a freddo. Infine la linea Guerlain, Abelle Royal Double R Renew & Repair Serium, che combina la tecnologia soft-peeling e la tecnologia di correzione anti età, per pelli mature. 

Texture corpose

Da novembre in poi inserisci nella skincare creme da giorno e da notte con texture più corpose. Di fondamentale importanza tutto l’anno è utilizzare creme con SPF perchè se anche non sono visibili, i raggi UV ci sono sempre, anche dietro ad una giornata nuvolosa. Un esempio è la linea Origins, Plantscription SPF25, a base di anogeissus con estratti di semi di aneto, un naturale elisir di giovinezza per le pelli mature. Eisenberg propone invece la crema da giorno Pure White SPF30 con Vitamina E e C, per un’azione protettrice e antiossidante. Infine, per la skincare delle pelli più giovani, Mario Badescu propone la linea Oil Free Moisturizer SPF30, che libera la pelle dai radicali liberi; Come anche Fenty Skin che propone Hdra Vizor Invisible Mosturizer SPF30, in grado di difendere ed illuminare la pelle riducendo anche l’aspetto dei pori. 

Cosa stai aspettando? C’è solo l’imbarazzo della scelta. 

 

Maria Ciani