Torta di mandorle, senza burro e senza la classica farina

La rubrica del direttore di FNM, Barbara Molinario, che a casa con la figlia Cecilia, ci propone tante ricette da realizzare con i propri familiari
0
245

Che sia per la merenda o per la colazione, una fetta di torta è proprio ciò che ci vuole. Questa ricetta speciale è preparata con farina di mandorle, senza burro e senza la classica farina 00. Altamente nutriente, con proteine vegetali ad alto valore biologico e ricca di sali minerali quali potassio, magnesio, fosforo, ferro e calcio. Iniziare la giornata con le mandorle è una sana abitudine per ricaricarsi, dato il loro apporto energetico. 

La torta di mandorle che oggi vi presentiamo è stata realizzata dal nostro direttore, Barbara Molinario, che ha lanciato la rubrica “Bimbi e Forchette” con lo scopo di proporre ricette semplici da preparare insieme ai più piccoli e con l’uso di ingredienti sani e genuini.

Ingredienti:

(Quantità per una teglia da 20 cm)

200 gr di farina di mandorle

4 uova

150 gr di zucchero a velo

1 cucchiaio di fecola di patate

20 ml del vostro liquore preferito (oppure succo d’arancia o di limone)

1 bustina di lievito vanigliato per dolci

Un pizzico di sale

Procedimento:

Accendete il forno a 180 gradi, così mentre preparate la torta si riscalderà. Iniziate separando i tuorli dagli albumi, quindi unite un pizzico di sale agli albumi, montateli a neve fermissima e mettete da parte. Montate i tuorli con zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, serviranno circa cinque minuti con le fruste o in planetaria alla massima velocità. A questo punto aggiungete il liquore versandolo a filo, sempre continuando a montare il composto.

In una ciotola a parte, mescolate la farina di mandorle assieme alla fecola ed il lievito, quindi aggiungeteli al composto di uova e zucchero amalgamando gli ingredienti a bassa velocità.

Ora potete aggiungere gli albumi a neve unendoli poco a poco con una spatola, con un movimento dall’alto verso il basso, per non sgonfiarla. Versate tutto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata. In forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti, fate la prova dello stecchino, quando sarà asciutto la torta è cotta. Spegnete e lasciatela in forno spento per qualche minuto. Sfornate e lasciate raffreddare per qualche minuto prima di sformarla, capovolgendola. Una volta fredda, va servita con una spolverata di zucchero al velo.