Pensi di non sapere cosa siano i Grillz, invece lo sai! Il sorriso bling bling è un must a Hollywood

0
1011

Negli anni ’90 andava molto di moda mettere un diamantino sui denti, ma per i rapper amanti dell’estetica opulenta non era abbastanza. Nascono così i Grillz, gioielli per i denti in metallo pregiato con gemme applicate.

Un simbolo di ostentazione e di rivendicazione della classe meno abbiente che adesso sfoggia il successo economico.

I Grillz conquistano Hollywood

Questo trend, riconducibile ad una subcultura, fa presto a diffondersi nello star system, sopratutto dopo le foto di Kim Kardashian con una dentiera gioiello firmata da Givenchy by Riccardo Tisci.

Presto non solo i rapper, ma anche personaggi del panorama pop, sfoggiano il loro sorriso da un milione di dollari con Grillz ricoperti da diamanti e gemme preziose. Parliamo di Lady Gaga, Beyoncè, Katy Perry o Justin Bieber.

Chi ama i Grillz è molto amico di Dolly Cohen

Dolly Cohen è una designer di gioielli con atelier a Parigi, specializzata in Grillz custom made. I suoi modelli sono stati indossati da Madonna, Rihanna, Rita Ora, Drake e Cara Delevigne. E lei sa cosa sta facendo: fino al 2005, infatti, lavorava come odontotecnico ed i suoi gioielli sono realizzati in cromo e placcati in oro 18 kt. Fate un salto sulla sua pagina Instagram per vedere i modelli 😉

Dentisti accaniti contro i Grillz

Ma vale davvero la pena rischiare la propria salute dentale per pura estetica? A quanto pare fra gli “effetti indesiderati” dell’utilizzo dei Grillz vi è la rottura dei denti. Gulp! Ma si può prendere qualche precauzione: utilizzare materiali nobili e gioielli rimovibili che siano collocati da un dentista professionista; fatti su misura della dentatura per non danneggiare denti e gengive.

Elettra Nicotra