“Reconnected with the essential”: Il Made in Italy ritorna alla natura

Un ritorno alla natura e all’essenziale attraverso un progetto fotografico che vuole mettere in risalto la maestria di designer ed artigiani italiani
0
240

Una narrazione delicata, elegante, raffinata, che gioca con ombre e luci della natura, con lo scopo di mettere in risalto la maestria dei più talentuosi artigiani e designer italiani. “Reconnected with the essential” il titolo del progetto fotografico prodotto da Nufar Agency che fa parte del più ampio “Mediterranen Sunset – Ode to Made in Italy” mira a contribuire al rilancio del settore moda Made in Italy post lockdown, dando visibilità alle nuove eccellenze del territorio italiano. I corpi e gli animi ormai appesantiti sentono il bisogno di fuggire dal trambusto delle città “pieni di preoccupazioni, dubbi e scadenze si rifugiano tra le braccia della natura, per riconnettersi ad essa. Accolti dai boschi, dolci silenzi, freschi profumi e alberi ad alto fusto a far compagnia”.

Gli scatti del racconto fotografico di Federica Paola Muscella vogliono narrare lo straordinario viaggio nella natura più profonda, assuefatti dal trambusto e dai rumori delle città abbiamo dimenticato i suoni e le melodie della natura, un nuovo equilibrio è pronto ad essere ripristinato attraverso l’intreccio dei ritmi della moda e della natura creando un linguaggio universale di rinascita.

La moda del made in Italy diventa protagonista, insieme al paesaggio, di un ritorno verso gli aspetti essenziali dell’essere. Fiori nudi tra le mani che riprendono il rosa del trench, un cappello, una panchina nel verde, uno sguardo rivolto verso chissà chi o cosa. Una giovane donna riflette la sua immagine in uno specchio che guarda lo spettatore, i petali scendono delicati, uno scorcio del cielo nuvoloso vi è racchiuso all’interno.

Fiori e piante diventano parte integrante del capo di abbigliamento con gerbere e nebbiolina che fungono da bustier, l’essenziale, negli scatti di Federica Paola Muscella, è nel respiro profondo di un pomeriggio al lago o nelle pagine di un libro in un bosco di felci, “And in all these universes, It’s like imagination is the vehicle to be transported with, but the destination is our minds and how we can reconnect with the essential”.

Dopo un primo momento di spaesamento, c’è un ritorno al necessario, agli aspetti fondamentali, alle origini, liberi dal superfluo, in cui si può godere di ciò che sembrava essere andato perduto.

 

C R E D I T S

Fotografia: Federica Paola Muscella

Make up artist: Adelina Popa

Stylist: Alice Carbone

Model Agency: Fashion Art Wise

Produzione: NUFAR Agency

Hanno partecipato al progetto:

Abiti: Aroma 30 Me Mirror Ma Vie

Cappelli: Hats and dreams

Gioielli: Bloom Milano Myoh Jewelry

Loading Facebook Comments ...

No Trackbacks.