Salvatore Ferragamo: la mostra Seta ricorda Fulvia Ferragamo Visconti

0
363

Eleganza, lusso e civiltà accompagnano il visitatore alla scoperta della mostra Seta della maison Ferragamo. L’esposizione è aperta fino al 18 aprile 2022 al Museo Salvatore Ferragamo, presso Palazzo Spini Feroni, a Firenze. Ripercorrere il legame che la celebre azienda di moda ha con la seta e i foulard stampati significa innanzitutto celebrare Fulvia Ferragamo Visconti che dagli anni ’70 è stata la direttrice creativa degli accessori in seta, sia da donna che da uomo. A curarla sono Stefania Ricci e Judith Clark, dopo un lavoro di preparazione che è durato ben tre anni.

Il boom del foulard in seta negli anni Cinquanta e Sessanta

La mostra Seta permette di rivivere il processo creativo che ha portato ad un vero e proprio boom del foulard in seta. Questa novità nella moda si deve a celebri dive come Audrey Hepburn e Brigitte Bardot che hanno indossato quest’accessorio in diverse occasioni, mostrando le sue molteplici possibilità di utilizzo. Ferragamo cerca così di venire incontro alle esigenze delle sue clienti che negli anni Cinquanta e Sessanta vogliono arricchire i loro armadi con i foulard stampati in seta. Dal connubio tra la seta e le calzature da donna, che rappresentano il simbolo riconoscibile del marchio fino al 1950, nascono i primi foulard in seta con stampe di scarpe femminili. L’amore per il Made in Italy è chiaramente visibile nella scelta dell’azienda Ferragamo di produrre foulard con stampe a tema arte e monumenti italiani. Ogni foulard richiedeva grande precisione di stampa, massima attenzione al dettaglio e ampia gamma cromatica che variava dai 24 ai 50 colori.

Fulvia Ferragamo Visconti crea stampati in seta personalizzati

Negli anni ’70 tocca a Fulvia Ferragamo Visconti assumere la direzione creativa degli accessori in seta che si arricchiscono di stampati personalizzati sia nelle versioni femminili che in quelle maschili. Accanto ai foulard e alle cravatte, sperimenta tutta la sua creatività nella stampa di scarpe, borse, abiti, camicie, articoli per la casa. Le scelte di stile degli stampati Ferragamo sono illustrate nella mostra Seta, e l’ispirazione deriva dai viaggi che hanno permesso a Fulvia di portare con sé oggetti e libri. Le stampe sono a tema floreale, paesaggistico, raffigurano animali e prendono spunto anche dalla Cina che la creativa inizia ad amare quando da studentessa frequenta il collegio femminile alla Villa del Poggio Imperiale a Firenze. All’interno del collegio, i dormitori venivano denominati “appartamento cinese” perché sulle pareti erano applicate stoffa e carta raffiguranti l’antica Cina. I disegni ideati da Fulvia Ferragamo Visconti vengono poi applicati sui foulard in seta con stampa realizzata a Como.