The Shhhop : l’e-commerce 100% made in Italy che accontenta chiunque

La piattaforma di shopping online che all’affondare del Titanic, lancia un salvagente e riesce a salvare tutti (persino Jack).
0
388
The Shhhop
The Shhhop: l’ e-commerce 100% made in Italy che accontenta chiunque

The Shhhop è il frutto del lavoro di Davide Cesarotti, Mirko Cardinaletti e Stefano Belardinelli. Durante il periodo del Lockdown, i tre sono riusciti a creare una piattaforma di e-commerce perfetta per tutti.

The Shhhop – una lettura alla sua biografia.

Perché nasce e cos’é.

Il motivo per cui nasce The Shhhop, purtroppo, lo conosciamo già tutti: il ring tra Covid e store tradizionali, lo sta vincendo il più spietato. Doveva esserci necessariamente una soluzione al problema. Stando a quanto detto da Davide Cesarotti, durante il Lockdown i tre fondatori di Shhhop hanno spremuto le meningi per riuscire a dar vita a una piattaforma e-commerce innovativa.

The Shhhop, infatti, al posto di vedere “offline vs online”, li vede darsi il cinque! Un po’ come quando i pallavolisti si fanno la guerra in campo, ma poi a fine partita si stringono la mano. In questo modo, i tre giovani creatori sono riusciti a lanciare un salvagente ai negozi delle nostre città e a tirarli fuori dal mare di chiusure che li ha inondati.

Attivo ormai da Marzo 2021, The Shhhop è una piattaforma che permette l’ e-commerce per prodotti presenti in negozio. In poche parole, è arrivata finalmente la piattaforma che accontenta tutti: il cliente, il rivenditore e il brand.

E voi vi chiederete: come fa?

Come funziona la nuova proposta e-commerce?

Questa magia avviene in modo veloce ed efficace, ma sopratutto ecologico.

Compatibilità tra clienti e online shopping = 100%.

Noi clienti acquistiamo, ma possiamo decidere di fare una passeggiata e andare a prendere il nostro prodotto in negozio. Se, invece, vogliamo restare spaparanzati sul divano a scorrere i programmi in TV, possiamo aspettare che il corriere suoni il campanello.

Compatibilità tra brand, rivenditori ed e-commerce = 100%

Il rivenditore riesce a gestire direttamente il costumer care e il brand, dal canto suo, non ci rimette niente. Non si hanno spese maggiorate per produzione e distribuzione e, inoltre, lo stesso brand riesce a fare capolino nel grande mondo del web e, quindi, ad aprire le porte all’ e-commerce.

Compatibilità tra TheShhhop ed ecologia = 110%!

L’ecologia sorge proprio qui: vengono evitati gli sprechi e la sovrapposizione di produzione, grande fardello della fast fashion, nonché una delle cause dell’inquinamento del settore moda.
Ce lo spiega in modo più chiaro e diretto Mirko Cardinaletti: “Basti pensare che una buona parte della produzione di abbigliamento viene incenerita o smaltita dopo solo un anno di vita […]. La presenza capillare sul territorio di hub di spedizione riduce i chilometri percorsi per le consegne e, di conseguenza, le emissioni di CO2 fino al 60%. Anche il pianeta ne trae beneficio”.

Fashion + e-commerce = la coppia dell’anno

Arriviamo al momento tanto atteso: la marea di prodotti in cui ci vorremmo lanciare e che vorremmo mettere nel carrello come se avessimo la borsa infinita di Mary Poppins. Eh si, perché oltre a essere vantaggioso, The Shhhop è la cesta dei giochi perfetta. Molti brand Made in Italy del settore moda e lifestyle ne fanno parte e, grazie all’app, sono sempre a portata di palmo. Forse questo non sarà un vantaggio per le vostre tasche, ma almeno potrete fare i regali di Natale quando e dove vorrete.

Prima di lasciarvi allo shopping, dunque, vi lascio ispirare da alcuni prodotti:

 

Vedi anche “Il fenomeno e-commerce“.
 
A cura di Chiara Porcelli.