Beauty Bowl: i trend visti in passerella alla Milano Fashion Week SS23

I maggiori trends visti in passerella durante questa edizione della Milano Fashion Week, dal make up, all'hair style assolutamente da copiare.
0
271

I maggiori trend a cui abbiamo assistito durante questa edizione della Milano Fashion Week, sono essenzialmente 3 e sono assolutamente da copiare per la prossima stagione. 

RAINBOW MAGIC TREND

Dai capelli al make up occhi, la parola d’ordine è RAINBOW! Focus sui trend visti alla sfilata ss23 di Etro che porta in passerella colori vividi su labbra effetto matte, occhi e zigomi, con un tocco pop e metropolitano. “Un viaggio di pura gioia per un nuovo inizio” dice Marco De Vincenzo.  

Colori vividi e labbra mat per Etro.

Anche Stella Jean affida al colore il ruolo principale, non solo negli abiti ma anche nel make up, dipingendo sul volto delle modelle linee di colore geometriche. Curato da MAC Cosmetics con Michele Magnani. Eyeliner colorati: arancioni, verdi e gialli, pensati per donare forza e intensità allo sguardo e labbra intense. Infine dei tocchi di colore indossati dalle modelle nella parte alta del viso, tributo a Giorgio Armani.

Il Make up di Stella Jean è una celebrazione dell’unicità e della diversità.

Francesca Cottone e Casa Preti hanno presentato 3 capsule collection ispirate alle popolari fashion doll L.O.L. Surprise! Il trucco, curato da Raffaelle Squillace in collaborazione con VorMakeup di Valeria Orlando, è caratterizzato da eyeliner grafici dai colori accesi e labbra sgargianti. L’ hair style è stato curato invece da tre importanti stylist Wella Professionals: Vincenzo Panico, Tony Ross e Andrea Gennaro. Insieme questi trends sono super cool e trendy, assolutamente da provare.

Il Make Up è affidato a Raffaelle Squillace in collaborazione con VorMakeup di Valeria Orlando. Hair Style a cura di Vincenzo Panico, Tony Ross e Andrea Gennaro.

SIREN TREND

In passerella moderne sirene appena uscite dall’acqua dal make up leggero, opalescente e dai capelli effetto wet. Etereo, tra un delicatissimo oro a illuminare lo sguardo e un leggerissimo fragola sulle labbra, è il make up di Linda Cantello firmato Armani Beauty, per la sfilata di Giorgio Armani. Mentre l’hairstylist è assolutamente super wet con chiome raccolte in chignon chic. Il make up di Gucci, creato da Thomas de Kluyver, è celestiale, tutto un riflesso perlaceo e metallico, da un mondo onirico e affascinante. Incarnati glow che illuminano i volti delle modelle, make up oleografico ottenuto con tocchi d’illuminante bianco iridescente nella parte centrale del viso, fino al contorno occhi. 

Moderne sirene appena uscite dall’acqua dal make up leggero, opalescente e dai capelli effetto wet, per Giorgio Armani e Gucci.

Una femminilità giocosa, come l’intera collezione, è il make up di Vivetta, delicato e romantico. Un make up e hair style fedele al suo spirito fanciullesco fatto di acconciature dall’effetto wet e ordinato e make up appena accennato su labbra e zigomi. Il focus è però sullo sguarso; Bea Sweet, key artist per Dear Dahlia, luxury vegan brand coreano, ha creato per la sfilata incarnati sublimati, occhi enfatizzati da eye-liner grafici e sottolineati da applicazioni in cristalli. 

Make up delicato e romantico con pietre preziose sulla passerella di Vivetta.

Da Luisa Beccaria i tessuti e le texture dipingono un panorama acquatico, cosi come il make up e l’hair style, un continuo richiamo al mare. Il make up è fresco e leggero, proprio come la collezione, le modelle sfilano come sirene bagnate dall’acqua del mare. Tra i capelli: piccole gemme e punti luce incastonati come in uno spettacolare fondale marino che donano luce e movimento alle acconciature.

Make up è fresco e leggero e le modelle si trasformano in sirene bagnate dall’acqua del mare.

DARK LADIES

Un make up dark quello portato in passerella da Pat McGrath per Versace. I toni sono quelli cupi della notte negli smokey eye gioiello e sulle oscure labbra viola. Il tratto gotico è esasperato per allungare l’angolo esterno dell’occhio smokey nero a cui si aggiungono sfumatura violacee. Per contro, il make up labbra è minimal ed essenziale. Sfumature e blush enfatizzano zigomi e lineamentiAnche Prada opta per un’atmosfera dark. Il focus del make-up sono gli occhi; Ciglia finte lunghissime che proiettano inquietanti ombre sul volto delle modelle e mullet leggeri con lunghe frange, per un effetto Goth Dolls. 

Dark Ladies, le modelle di Versace e Prada sono delle vere e proprie bambole goth.