Intervista a Vinnie: riflessioni sul senso della vita e sulla doppia faccia della “Fama”

Nuovo singolo per Vinnie, “Fama” che racconta il duplice e compromettente significato del successo.
0
62

Il cantante palermitano Vincenzo Colonna Romano, conosciuto con lo pseudonimo di Vinnie, è riuscito a realizzare un featuring con Francesca Teriaca, anche lei giovane pianista e cantautrice siciliana, dando vita ad un testo esuberante ed esplosivo dal titolo “Fama” (etichetta Mind). La produzione artistica del brano è stata creata da Alessandro Messina, Dario Di Matteo, Francesco Junior Foresta e Valerio Frósini, mentre quella audio dagli stessi Alessandro Messina, Dario Di Matteo e Valerio Frósini.

Classe 2001, la cultura musicale del cantante inizia già da molto giovane quando all’età di sedici anni ha iniziato a frequentare il Brass Group di Palermo per poi finire ad oggi a studiare Pianoforte Jazz e perfezionarsi alla Siena Jazz University di Siena.

Nonostante il suo stile venga influenzato molto dal jazz e dal soul, attualmente Vinnie afferma di non riuscire ad inquadrarsi in un genere ben definito, ma di aver lasciato spazio in questo nuovo brano a sonorità fluide e beat più morbidi, ammiccanti e funky, in grado di trascinare ma anche di sedurre, grazie alla combinazione del sax ed il sapiente intreccio con la voce magnetica di Francesca Teriaca. “Questo brano è quello che meglio incarna la voglia di farsi divorare dalla vita che alberga nella nostra società, ma anche un’analisi disincantata della doppia faccia del successo, inteso come una sirena che può inebriare oppure uccidere, ma alla quale pur tuttavia si corre incontro”, ha dichiarato l’artista essere questo il messaggio comunicativo del testo.

Con gusto sempre personale, nella sua musica Vinnie propone un incisivo connubio tra l’arroganza tipica della generazione Z ed il cliché romantico delle classiche canzoni melodiche contaminate da influssi trap, rap e indie. Il suo timbro sporco ma fluido accompagna l’ascoltatore in tutto il brano. Il risultato? Un cocktail di pura eleganza e sensualità.

Un artista estremamente sincero e cosciente che canta per passione, per desiderio personale di esprimersi, ma allo stesso tempo per lasciare un segno, un messaggio ogni volta chiaro e ben preciso. I testi delle sue canzoni, infatti trasmettono un’emotività molto profonda, realizzati con un linguaggio attento e adatto ai temi scelti. La sua è un’anima libera che vive la musica, qualunque sia il mood, con una ferma intenzione, impegno personale e una grande qualità.

FashionNewsMagazine ha incontrato Vinnie per scoprire qualche dettaglio in più sulla sua vita personale e sulla sua carriera musicale.

“Fama” è nata dalla collaborazione con una tua collega Francesca Teriaca, anche lei di origini siciliane. Come è stato condividere insieme questa esperienza musicale?

Lavorare con Francesca è stato intenso e divertente, ed ha dato ad entrambi la possibilità di esplorare territori musicalmente nuovi. La collaborazione è nata in maniera abbastanza naturale. Ci trovavamo nello stesso studio per lavorare ai nostri progetti e, durante le pause, ci siamo ritrovati a cantare l’uno sul brano dell’altra, in modo del tutto spontaneo. Sicuramente, far parte della stessa etichetta discografica ha giocato un ruolo fondamentale nel progetto: fin da subito Mind ha sposato la nostra idea con entusiasmo e ci ha messi nella condizione ottimale per realizzala”.

Il tuo amore per la musica nasce già da molto giovane. Che ruolo ha giocato la tua famiglia in questo percorso? Ti sei sentito sostenuto nel perseguimento del tuo sogno?

Assolutamente sì. Suono il pianoforte da quando avevo otto anni e canto da quando ne avevo quattordici. I miei genitori mi hanno sempre sostenuto in questo, anzi, senza di loro probabilmente non avrei intrapreso questa strada così giovane”.

Sei riuscito a fare della tua passione un lavoro. Confucio diceva: “scegli il lavoro che ami e non lavorerai mai, neanche per un giorno in tutta la tua vita”. Che significato ha per te la musica?

La musica, per me, è tutta la mia vita. Si tratta di dedizione, quella che non riservi ad un semplice hobby. La musica mi consente di trasformare ciò che sento e vedo in suono e parole, di comunicare con chi mi ascolta, perciò l’impegno che impiego è totalizzante e a volte stancante, ma ne vale sempre la pena, perché nasce da un’esigenza”.

Sei una giovane promessa del panorama musicale italiano con uno stile interessante e di grande talento. Come e dove ti vedi tra dieci anni?

Penso sia giusto avere degli obiettivi a lungo termine, ma se mi chiedi come mi vedo o dove mi vedo, ti rispondo che io penso al presente e vedo il presente: procedo un passo alla volta”.

La vita è imprevedibile, ma di una cosa sono sicuro, che darò tutto me stesso alla musica, e voglio, come dice un mio maestro, che la musica entri dentro di me ed io dentro la musica”. (Vinnie)