Coffee Shop: al Teatro Lo Spazio per un viaggio introspettivo

Si è tenuto venerdì 18 novembre il primo spettacolo di "Coffee Shop", diretto ed interpretato da Andrea De Rosa, al Teatro Lo Spazio di Roma. 
0
151

“Coffee Shop” è ambientato ad Amsterdam e si apre con la fuga di Arturo, un avvocato sposato da anni, che decide di allontanarsi da sua moglie e dai suoi malumori. Decide allora di prendere il primo volo da Milano Linate e recarsi in Olanda dove incontra una donna, Morgana, che gli farà sperimentare diverse droghe.

È proprio dagli effetti dati da queste droghe che entra in scena il Jolly, ovvero quella carta che può ribaltare tutto e che, essendo tale, è da interpretare. 

Le allucinazioni riportano i protagonisti indietro nelle loro vite, tramite il loro inconscio ed i ricordi più remoti: da qui emerge il primo messaggio importante dello spettacolo ovvero l’importanza del tempo.

Ognuno di noi ha bisogno di tempo: tempo per smettere di avere paura, nascondersi, distaccarsi dalla realtà. E da qui la seconda lezione: a volte siamo così presi dal giudicare gli altri che ci dimentichiamo di guardare noi stessi e riflettere. Le situazioni sgradevoli non sempre sono causate da chi ci circonda, la maggior parte delle volte ci sfuggono sempre quei “perché” basilari racchiusi dentro di noi.

Al centro di tutta la vicenda ci sono i sentimenti: amore e dolore si intersecano sino a diventare un tutt’uno, sino a far capire che non si tratta di dover lasciare per trovare “qualcosa di migliore” ma capire qual è il giusto compromesso tra i due che vale la pena accettare. 

“Coffee Shop” è uno spettacolo pieno di significato ma anche di umorismo.

Andrea De Rosa, Luis Molteni e Flavia Martino hanno saputo stare sul palco, far divertire la folla e far ricordare a tutti che è proprio quando “il gioco si fa duro che i duri iniziano a giocare”.