Beauty Bowl: il make up visto sulle passerelle della Milano Fashion Week

I Make up più belli, assolutamente da copiare, visti sulle passerelle della Milano Fashion Week. Lasciati ispirare!
0
22

Dal nuovo make up nude, alle ciglia lunghissime dai toni pastello, fino all’intramontabile cat eye, gli eyeliner grafici e la piega undone. Se per gli abiti FW 23/24 dobbiamo aspettare, per replicare le tendenze beauty no!

Il marrone spodesta il nero

Sulle passerelle di Emporio Armani ed Ermanno Scervino, una cosa ci appare subito chiara: IL MARRONE SPODESTA IL NERO. Il Make up pensato da Linda Cantello per Emporio Armani, è un trucco minimal e sofisticato caratterizzato da una linea marrone sfumata nell’incavo dell’occhio.

Beauty Look Emporio Armani

Il marrone protagonista anche da Ermanno Scervino, da Luciano Chiarello per Dear Dahlia, che ha realizzato una sottile riga di eyeliner infracigliare con tocchi soffusi di ombretto per illuminare lo sguardo.

Beauty Look Ermanno Scervino

Anche Luisa Spagnoli sceglie i toni del marrone e oro, con uno smokey eye pensato proprio da Luciano Chiarello che rende lo sguardo magnetico. Infine Max Mara che sceglie polveri marrone e terracotta, sfumate su palpebre superiori, fino all’arco sopraccigliare.

Beauty Look Luisa Spagnoli e Max Mara

Make up ciglia

Il Focus del beauty look delle modelle di Prada, curato da Pat McGrath, è senza dubbio nelle ciglia. Io personalmente e ho adorate, vistose ciglia a piuma in delicate tinte pastello.

Beauty Look Prada

Anche Vivetta punto tutto sulle ciglia con un forte richiamo all’estetica del film Il giardino delle vergine suicide di Sofia Coppola. Curato da Bea Sweet per Mac Cosmetics, fresco e al tempo stesso decadente, labbra berry vellutate, incarnato naturale e luminoso. 

Beauty Look Vivetta

Make up sfumato

Sfumato, quasi “trasandato” il make up visto sulle passerelle di Antonio Marras, N21, Etro e Roberto Cavalli. N21 sceglie un kajal, sfumato anche su tutta la palpebra, per un make up sensuale tipico deglia anni Sessanta;

Beauty Look N21

Smokey eyes sfumati e magnetici anche sulle passerelle di Etro e Roberto Cavalli. Soft gothic invece il Make up di Antonio Marras, che lascia colare il nero sotto la rima inferiore.

Beauty Look Etro, Roberto Cavalli e Antonio Marras

50 sfumature di… eyeliner

Sapete cosa accomuna Dolce & Gabbana, Fendi, Moschino, Anteprima, Philosophy e Genny? L’ eyeliner!

Virgole estreme, ma che risultano molto chic e sofisticate, quelle viste in passerella da Moschino. Il make up artist Kabuki per Mac Cosmetics ha applicato un lungo e sottile tratto di eyeliner solo dagli angoli esterni degli occhi. Anche per Fendi e Genny i tratti di eyeliner sono molto allungati, per un make up minimal dall’estetica pulita.

Beauty Look Fendi e Genny

Irregolari e molto carichi quelli di Anteprima, mentre classici e accompagnati da un rossetto rosso scarlatto, quelli di Dolce & Gabbana. Per concludere Philosophy, con il reverse eyeliner,  sulla palpebra inferiore.

Beauty Look Dolce & Gabbana e Philosophy

Cosa hai in testa?

Qui si passa da un eccesso ad un altro; Da una parte abbiamo Moschino e le sue teste PUNK e creste XXL create da Paul Hanlon e Act N°1 con creste altrettanto PUNK, curate da Pier Paolo Lai con il team Wella Professionals, dall’altra abbiamo la piega undone, vissuta, di Antonio Marras e N21.

Beauty Look Moschino e Act N°1

Il primo prende spunto da Grazia Deledda: capelli raccolti in trecce un po’ sfatte arrotolate sulla nuca a coprire orecchie e ciocche di capelli liberi a nascondere il volto, curato da Davide Diodovich per Davines. Il secondo strizza l’occhio al cinema degli anni Sessanta, riga laterale e un volume appena accennato, curato da Anthony TurnerAnche Onitsuka Tiger e MSGM scelgono l’hairsyle un po’ messy; finish opaco, pieghe naturali e spettinate.

Beauty Look Onitsuka Tiger e MSGM

Face & Body Painting

SSHEENA e Diesel optano invece per un (per nulla sobrio) face e body painting. Per SHEENA il Make up è davvero di grande impatto e pieno di colore; labbra super bold, volti animalier o full color. Il body painting creato per Diesel dalla make-up artist Inge Grognard è davvero pazzesco. Corpi interamente tinti di blu, rosa, e oro, un inno all’inclusività. 

Beauty Look SSHEENA e Diesel

Make Up NUDE

Lasciate a casa il fondotinta, re del Make up è il correttore. Pelle radiosa super glowy sulle passerelle di Missoni e N21. Diane Kendal ha creato per il primo un make up fresco, solo con l’utilizzo del correttore e del blush. Mentre Karim Rahma ha creato per Alessandro Dell’Acqua, un incarnato molto sensuale a effetto quasi trasparente, usando solo: crema idratante, correttore e cipria.  

Beauty Look Missoni