Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

LA MOSTRA DI SABINE WEISS A VENEZIA: ISTANTANEE ED EMOZIONI

marzo 11 @ 8:00 am - ottobre 23 @ 5:00 pm

Oltre duecento scatti che corrispondono a un crescendo di emozioni, quelli di Sabine Weiss, icona incontrastata della fotografia umanista francese, scomparsa lo scorso dicembre all’età di 97 anni.

La mostra

Mostra Sabine Weiss

La mostra, che avrà inizio l’11 marzo e terminerà il 23 ottobre, sarà allestita a Venezia all’interno della Casa dei Tre Oci, nel sestiere di Dorsoduro che si affaccia sul Canale della Giudecca.

Per un soggiorno da sogno a Venezia, è possibile scegliere tra quattro splendidi alberghi del gruppo Space Hotels che, con oltre 48 anni d’esperienza, fornisce servizi ad un portfolio di più di 50 strutture indipendenti in 30 destinazioni business e leisure italiane, tutte prenotabili in ogni momento tramite il numero verde gratuito 800.813.013, i GDS o il sito www.spacehotels.it.

L’abilità del fotografo consiste non solo nel riprodurre immagini vive e suggestive ma anche e soprattutto nel riuscire a far provare allo spettatore la stessa emozione vissuta dal fotografo nel momento dello scatto.

Questa, in poche parole, la concezione ispiratrice alla base dell’opera fotografica della Weiss, le cui istantanee, infatti, catturano l’attenzione, emozionano e coinvolgono il pubblico in una dimensione che penetra la foto e conduce al di là di essa.

La rassegna

La rassegna, che avrà luogo nell’ex Repubblica marinara a partire dall’11 marzo, non poteva che intitolarsi “La poesia dell’istante”, perché Sabine rivolgeva la sua attenzione all’attimo, al movimento che riusciva a cogliere nella sua temporaneità e a rendere immortale.

I suoi soggetti preferiti erano pertanto i passanti e i bambini, fotografati in modo ricorrente ma mai morboso, grazie alla capacità di attingere alla gestualità e alle emozioni, sempre diverse e assolutamente uniche, dei protagonisti.

Quando fotografava i più piccoli, Sabine tornava bambina: nessuna distanza tra lei e loro per meglio interpretare i loro sguardi e rappresentarne i sentimenti; è quanto ci racconta Hugh Weiss, marito della grande fotografa e artista anch’esso.

Amore per la spontaneità, dunque, ma allo stesso tempo consapevolezza della caducità della vita, di quell’attimo che passa e non torna più.

Poesia e sentimento ma anche malinconia e solitudine, dunque, caratterizzano il percorso di emozioni suggerito da questa mostra imperdibile che, guarda caso, sono anche le sensazioni suscitate dall’incantevole città che la ospita, a seconda che la si ammiri in una giornata di sole o attraverso la nebbia che pervade la laguna nelle mattinate nuvolose.

Ne “La poesia dell’istante” troveranno spazio anche alcuni estratti di film dedicati a Sabine, nei quali vengono messi in luce la forza dell’artista anche difronte alla difficoltà di svolgere una professione ancora considerata “maschile” negli anni critici del dopoguerra. Per questo ancora oggi le donne fotografe guardano a Sabine Weiss come a un’icona di coraggio e di libertà davvero considerevoli per quei tempi, un’artista che, con la sua macchina fotografica e, soprattutto, con la sua vivace curiosità, ha saputo cogliere luci, ombre, gioie e drammi del mondo intorno a lei.

Dettagli

Inizio:
marzo 11 @ 8:00 am
Fine:
ottobre 23 @ 5:00 pm
Categoria Evento:
Tag Evento:
, , , ,
Sito web:
www.travelmarketing2.com

Luogo

Casa dei Tre Oci
Dorsoduro,
Sito web:
www.travelmarketing2.com