Elisabetta Polignano racconta la sua collezione sposa: “Si vive per la famiglia”

Fashion News Magazine e Sowed, nel backstage della collezione sposa 2020 di Elisabetta Polignano, dove la designer si racconta in un’intervista realizzata da Veronica Bello.
0
695

“Tra il mondo adulto e quello infantile. Tra la natura e la vita. Il sogno che diventa realtà”, questo il concept della collezione sposa 2020 presentata da Elisabetta Polignano a  Si Sposa Italia.

Elisabetta Polignano nasce a Putignano, ovvero, la capitale italiana degli abiti da sposa. Già da adolescente sviluppa la sua passione per la moda, il design e la sartorialità, lavorando come apprendista per diversi laboratori artigianali. Ha solo quattordici anni quando inizia a frequentare la scuola per stilisti di Bari, creando le prime collezioni di abiti da cerimonia per donne e bambini. Affina le sue conoscenze a Milano, dove studia architettura ed inizia a sperimentare nuovi elementi di design in cui ricorre sempre uno stile elegante e ricercato. Il brand Elisabetta Polignano apre le porte nel 1997 ed oggi è presente in due atelier monomarca e ben settanta boutique fra Italia, Giappone, USA ed Europa dell’Est.

A seguire, l’intervista realizzata da Veronica Bello, ideatrice della onlus Sowed, che ha incontrato la designer durante Si Sposa Italia

Da dove ha tratto ispirazione per la collezione?

La collezione è ispirata alla vita e alla natura. Alla leggerezza della natura ed alla sacralità del matrimonio. Infatti, per i tessuti, ho usato colori che riportano sia alla natura che all’infanzia, con tinte pastello quali giallo, azzurro, rosa. L’avorio e l’oro, invece, rappresentano la sacralità del matrimonio. I tessuti quali tulle, seta e organze sono fluttuanti come la leggerezza dell’aria

Da dove è venuta l’idea di far sfilare mamma e figlia?

Ogni giorno, in Atelier, vivo le mie spose. Sempre più spesso mi capita di vedere le mamme accompagnate dalle loro bimbe che insieme scelgono l’abito da sposa. Da lì mi sono detta “Perchè no? Potrebbe essere un elemento per la mia collezione!”.

Quanto è importante per lei la famiglia ed il matrimonio?

La famiglia e l’unione sono le cose più importanti della vita. Si vive per l’unione e per la famiglia.

Come descrive il carattere della sua sposa?

Attraverso la mia collezione ho voluto rappresentare una donna che cambia. Una donna che sia, nel contempo, romantica ma anche sognatrice, grintosa e moderna.