Fendi, in anteprima la collezione primavera/estate 2022

Dallo Studio 54 alla passerella: l’estate di Fendi è disco-glamour.
0
235
Fendi tendenze 2022
Anteprima collezione primavera/estate Fendi

Kim Jones rispolvera gli archivi di casa Fendi. Nella nuova collezione il logo è disegnato dalla sapiente mano di Antonio Lopez, fashion illustrator visionario. La sua arte ruota la donna Fendi delle prossime stagioni, immersa nell’atmosfera dello Studio 54 e dei suoi protagonisti.

Lo scenario

Il glamour della disco-age anni ’70 è ricreato in chiave moderna. La nuova collezione, infatti, dà spazio a una donna poliedrica, dalla passerella all’atelier:

  • l’apertura è in bianco con taglio sartoriale;
  • l’intermezzo copre palette neutre e delicate caratterizzate da toni pastello. Baby blue e rosa cipria i protagonisti.

    Un carosello di nuance bold e texture metallizzate, dunque, declinate all’ennesima potenza nella linea di accessori.

Kaftani.

Un’eleganza astratta che nasce dalla punta di un pennello. Lo stesso pennello che riscrive il logo della casa e che si fonde con la femminilità inconfondibile della seta dei kaftani e delle gonne, degli intarsi di pelle e di jacquard sfaccettati.

Fendi – la pelletteria si tinge di arcobaleno

Tra le altre novità, un mix di elementi arricchisce e dà nuova vita a ognuna delle borse iconiche più amate.

Accessori.

E le nuove texture non sono solo da guardare, ma anche da toccare! Per questo Silvia Venturini Fendi ha lavorato al concetto di dimensionalità di ogni accessorio, regalando un’esperienza Fendi a 360 gradi.

Pelletteria.

Insieme al mix and match di pellami e tessuti, inoltre, l’introduzione della pelle craquelé per le amatissime Peekaboo e Fendigraphy dona a questi modelli un nuovo carattere. Modelli che vanno ad affiancarsi agli altri classici rivisitati in macrolettering e riproposti anche in versione nano.

Il fil rouge dettato da Antonio Lopez è declinato negli accessori più stravaganti della collezione, con le rainbow girl accostate al logo iconico. Un gioco di contrasti, dunque, che dà spazio al concetto di diversity, perfettamente espresso nella rivisitazione di un classico in versione colorful.

È così che Lopez celebra la sua donna Fendi, in una nuova dimensione di energia e self-confidence, multi-culurale e sfaccettata.

A cura di Olga Rapisarda.