COS x Agnes Martin. Il gala

1
798

COS x Agnes Martin. Il gala

Di Alessandro Iacolucci

COS x Agnes Martin. Il gala

COS celebra la retrospettiva di Agnes Martin con una cena di gala al Gugghenheim di New York. Le opere dell’artista canadese ispirarono una capsule collection del colosso svedese.

COS ha celebrato la sua prima collaborazione con il prestigioso Guggenheim di New York. Una cena di gala all’interno dell’iconica rotonda firmata da Frank Lloyd Wright in occasione della più importante retrospettiva dedicata alla pittrice americana Agnes Martin (1912-2004). Le sue opere sono state fondamentali nel colmare i movimenti astratti dell’espressionismo minimalista e caratterizzato dall’uso di tele molto sottili. Una produzione che ha avuto una notevole influenza sugli artisti del suo tempo e che continua ad ispirare le nuove generazioni. Un lavoro incentrato sull’introspezione, complice anche la forzosa ma voluta solitudine dell’artista che le ha permesso di scavare a fondo gli aspetti interni della bellezza, dell’amore e dell’innocenza.

Ad ottobre 2016 COS decise di sponsorizzare la retrospettiva di Agnes Martin al Guggenheim, creando una capsule collection, in edizione limitata ispirata al suo lavoro. Capi uomo-donna, che riprendono le composizioni geometriche, iconiche di Martin, realizzando tra l’altro una serie di 12 pezzi con stampe uniche lasciandosi guidare dalle linee, dal colore e dai materiali naturali, riportati su tessuti in tela. Per dare maggior enfasi i disegni e le strisce sono stati realizzati a mano. Un perfetto riferimento all’irregolarità organica che caratterizza il lavoro di Agnes Martin. Inoltre una parte del ricavato dei negozi COS verrà devoluto alla “Fondazione Agnes Martin” la cui mostra sarà visitabile fino a Gennaio 2017.

Al sobrio gala, con tavolate e oggetti di design minimale il tutto nelle nouance bianco e blu, hanno partecipato tra gli altri: Alex Mustonen e Daniel Arsham di Snarkitecture, Casey Fremont Crowe, Direttore di Art Production Fund, Cipriana Quann di Urban Bush Babes, Diane Brown, Fondatore e Direttore Esecutivo di RxArt, Catherine Dunn, Vice Direttore di del Guggenheim, Isaac Hindin-Miller di Isaac Likes, Margaret Zhang, Maria Cornejo, Patrick Janelle e gli artisti Phoebe Collings-James e Richard Phillips.

Comments are closed.