Laura Biagiotti FW 17/18

La nuova collezione è un ossimoro che vede coesistere, nel guardaroba, la perfezione di Canova con la destrutturazione delle opere del pittore Alberto Burri.
0
321

Nome: Laura Biagiotti

Stagione: FW 17/18

Segni Particolari: In passerella sfilano trench di pizzo, collage di velluti, patchwork di paillettes dorate, ricami tridimensionali, intarsi di panno. I toni naturali delle stampe, ricordando le sculture di Canova ma con l’effetto dei cretti di Burri. Le texture sono state arricchite da velluto, paillettes e ricami patchwork 3-D con cristalli, fili d’oro e cashmere color avorio. La maglia, sempre protagonista, dialoga con effetti luminosi, con nodi e fili che creano composizioni geometriche, oltre a intrecci, trame e trasparenze. Spiega la stilista: ”Gli abiti sono destrutturati, perché riflettono il mondo di oggi. Le donne sono quelle che mantengono il bandolo della matassa perché continuano a tessere, nel lavoro e nella vita.” 

Must Have: Maxi cappa in cashmere, con collo alto e stampe geometriche.

Accessori: Occhiali da sole e stivali alti in pelle.

Colori: Rosso, oro, verde, giallo, blu, marrone, azzurro polvere e bianco sporco.

Per scoprire tutte le collezioni Autunno Inverno 17/18 Clicca Qui.

Laura Biagiotti FW 17/18