RoboTO, il primo bar gestito da robot

Ha sede a Torino ed è già un successo.
0
27

Ti accomodi, scegli o inventi il tuo cocktail, ordini e un robot ti serve. Stiamo parlando di RoboTo, il primissimo bar al mondo gestito interamente da braccia meccaniche, che, dal 22 Luglio, ha piantato le sue basi in Piazza Vittorio Veneto a Torino.

Il capoluogo sabaudo diventa la prima città italiana a fissare un appuntamento con il futuro. RoboTo, infatti, è una tecnologia in grado di preparare un numero pressoché smisurato di drink in maniera totalmente autonoma. I robot che gestiscono il bar riescono a mixare fino a 40 bevande diverse, scelte tra 250 bottiglie, con possibilità di errori nettamente inferiori al lavoro umano.

A dare vita a questo caffè del futuro è stato un team di giovani ingegneri, facenti parte della start-up torinese Makr Shakr, nata nel 2014 e figlia dello studio Carlo Ratti Associati. L’idea nasce dal voler condividere con la città una prova di quella che è considerata la terza rivoluzione industriale, avente come simbolo il braccio robotico. Il sistema in questione è totalmente automatizzato e viaggia su un container in giro per il mondo.

A renderlo unico è anche la connessione diretta con i clienti, i quali, grazie ad una web app per smartphone, possono creare e ordinare cocktail, e possono, altresì, votare, commentare e condividere le loro creazioni, aggiungendo il loro contributo a un crescente database di ricette, le quali, cosa molto importante, sono esclusivamente analcoliche e servite in bicchieri non di vetro!

Ebbene, siete pronti per vivere un’esperienza futuristica?