ApritiModa: alla scoperta degli atelier milanesi 

Un'occasione unica per esplorare gli atelier di alcune tra le maison più importanti della moda internazionale.
0
892

ApritiModa! Milano scopre gli atelier” nasce da un’idea della giornalista Cinzia Sasso in collaborazione con Maria Canella, docente dell’Università degli Studi di Milano, con lo scopo di mettere in luce l’eccellenza manifatturiera che caratterizza il Made in Italy conosciuto in tutto il mondo. 

A Milano il 21 e 22 ottobre 2017, dodici aziende e due fondazioni offrono la possibilità di visitare ed esplorare i propri atelier, le sartorie e gli archivi storici o di assistere alla realizzazione di uno shooting fotografico.

“L’idea è quella di far entrare a casa propria chi è interessato. C’è chi farà fare un tour e, invece, chi preferirà offrire un caffè in salotto” ha commentato l’ideatrice del progetto Cinzia Sasso.

Prada, Armani, Trussardi, Versace, Agnona, Ermenegildo Zegna, Etro, Moncler, Marras, Alberta Ferretti e Curiel sono le maison che hanno aderito all’iniziativa insieme alla Fondazione Ferrè e ai Laboratori Scala.

“Grazie al progetto Apritimoda vogliamo promuovere la collaborazione tra le istituzioni e gli operatori per valorizzare il grande patrimonio manifatturiero italiano fatto di artigianalità, ricerca nei materiali e creatività, aprendo a un pubblico di appassionati i più importanti atelier del Made in Italy” ha spiegato l’assessore Cristina Tajani.

L’evento realizzato con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Comune di Milano, di Camera della Moda e di Altagamma, si avvale anche del coinvolgimento di 150 studenti delle università (Politecnico, Università Cattolica, Università degli Studi di Milano e Iulm) e delle scuole di moda milanesi (Istituto Marangoni, Ied e Naba).

Per prenotare la propria visita guidata all’interno degli atelier basta inviare una mail all’indirizzo info@apritimoda.it.

Quale occasione migliore per scoprire i segreti di una famosa griffe?