Quando il design si trasforma in arte da collezione

Ecco alcune collezioni di design del 2017: vere e proprie opere da esposizione.
0
304

I pezzi di design, al giorno d’oggi, sono delle chicche che non possono assolutamente mancare nelle nostre case. Sono sinonimo di innovazione e di cambiamento, si ispirano alle icone della contemporaneità, accontentando ogni tipo di richiesta.

Apre le danze Matter, rinomato brand newyorkese fondato nel 2008 da Gray, che affida la realizzazione di due pezzi unici da possedere assolutamente: le sedie Avoa, progettate da Pedro Paulo Venzon, e il tavolo Slon Round, creazione di Ana Kras. Queste due novità di casa Matter, dalle forme semplici e non banali, caratterizzano l’ambiente conferendogli una profondità e luminosità.

Il contorno dell’ambiente è importante ed è egualmente necessario valorizzarlo al meglio. Ogni stanza della nostra casa va arredata non solo con oggetti particolari che parlino di noi, ma anche, perché no, con dei wallpaper per rivestire le pareti con originalità. Devon&Devon pensa ad una soluzione che non potrà passare inosservata agli amanti dell’Art Déco. Firmata da Vito Nesta, la prima collezione di carta da parati Paradisea viene pensata in vinile su tessuto, cm 423×400, 121 euro a metro quadro.

L’arte è ovunque. Si manifesta in ogni modo. Anche nelle ceramiche di Carolina Iotti che, con un inconfondibile black & white, anima le sue creazioni dipinte a pennello. Un elemento fatto di un materiale semplice che si trasforma in un vero e proprio gioiello d’arredamento. La designer spezza la routine della ceramica conferendo alle sue opere geometrie particolari che non seguono una linea precisa. Un gioiello da appartamento? Il mobile bar, sinonimo di lusso ed eleganza. Firmato da Casa Casati, luxury brand milanese, ideato dagli architetti Bosco Fair e Emanuele Genuizzi, è quell’oggetto che stuzzica tutti gli amanti dell’oggettistica di lusso. Un vero e proprio gioiello dalle linee semplici e geometriche.

Le collezioni di design del 2017, di certo, soddisfano tutte le richieste, ma alcune di loro sono delle vere e proprie opere da esposizione. Non resta, quindi, che segnarci queste proposte e stravolgere la nostra casa con pezzi unici, da far invidia al mondo.

Paradisea

 

Visto su FNM Magazine Novembre/Dicembre 2017